Ultima modifica: 23 Gennaio 2018

Progetti didattici 2016/17

In conseguenza della grande mole di dati da presentare, la tabella potrebbe non essere visualizzata in modo agevole su tutti i dispositivi, a seconda della risoluzione dello schermo.

Per una visualizzazione più snella è possibile consultare la tabella riassuntiva.

Elenco progetti presentati:

Titolo
responsabile
Aree-progetti
Ordinidiscuola
Descrizione
Docenti-classi
Tempi
Costo
Allegato
Potenziamento della lingua inglese
Durighello Renata – Fantinel Cristina
Continuità, Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria di primo gr.
Considerata l’importanza dell’accrescimento delle competenze in lingua straniera nella formazione degli alunni dell’istituto, per garantire il successo scolastico e il futuro inserimento nel mondo del lavoro, si ritiene necessario attivare interventi di potenziamento della lingua inglese.
Il progetto si intende come quadro di riferimento al quale afferiscono i singoli progetti di volta in volta attivati.
Progetto di istituto: sono coinvolte tutte le classi/sezioni dei tre ordini di scuola.
Docenti di lingua inglese.
il progetto è pluriennale
Secondo disponibilità
ACCOGLIENZA
Colmelet Tatiana
Accoglienza, Orientamento, Inclusione
Scuola primaria
Il progetto prevede attività per classi aperte : canto, balli di gruppo, realizzazione di semplici manufatti, preparazione di una merenda da condividere insieme. Filo conduttore della settimana dell’accoglienza, rivolta soprattutto ai bambini di prima e ai nuovi arrivati, sarà una filastrocca “Lo zainetto”.
Scuola primaria di FARRA
Sono coinvolti tutti i docenti e gli alunni delle nove classi del plesso.
12 – 19 settembre 2016
CONOSCI LA TUA VALLATA progetto verticale d’Istituto
Guini (secondaria), Scotti (primaria), Della Lucia (infanzia)
Ambiente/Territorio, Informatica
Scuola primaria, Scuola secondaria di primo gr.
Cenni storici sulla vallata feltrina e il centro cittadino.
Lettura cartografica.
Individuazione di percorsi tematici (preistoria classi terze primaria, paleoveneti classi quarte primaria, epoca romana classi quinte primaria, età medievale classi prime secondaria, epoca rinascimentale classi seconde secondaria, il Novecento classi terze secondaria).
Visite guidate alle aree archeologiche e ai musei del territorio.
Visita guidata al centro storico cittadino.
Rielaborazione dei dati raccolti in supporto multimediale (in collaborazione con gruppo di informatica).
docenti di scuola primaria (classi terza, quarta, quinta), docenti di scuola secondaria (classi prime, seconde, terze) dell’intero Istituto
intero anno scolastico
da definire in considerazione dei singoli interventi
Arpav – Acqua e qualità dei corpi idrici superficiali
Cameranesi Alice -Sciutteri M.Grazia- Zamperlini Donatella
Ambiente/Territorio
Scuola primaria
Si propone un’ attività di scoperta dell’idrosfera: partendo dal ciclo dell’acqua si andranno a esplorare le diverse forme in cui questa è presente sul pianeta. Si analizzeranno i vari usi dell’acqua e il funzionamento di un ecosistema fluviale.. Si esporranno infine alcune pratiche quotidiane per un uso consapevole dell’acqua e per la tutela dei corpi idrici.
Cameranesi Alice- Sciutteri M.Grazia- Zamperlini Donatella______________________________
21 alunni di classe 5^
Plesso:Feltre-Capoluogo
novembre-dicembre 2016
Il gioco di squadra
valdetara valentina
Area Motoria
Scuola secondaria di primo gr.
Gli inscenanti di motoria e le rispettive classi
novembre- marzo
progetto 3E -educazione ambientale, sanitaria, stradale
VALDETARA VALENTINA
Ambiente/Territorio, Salute/Sicurezza
Scuola primaria
tutti i plessi della scuola primaria
un intervento per classe durante l’anno scolastico
aLLA SCOPERTA DELLA NATURA CON IL gUFO sAGGIO
Gazzi Cristina
Ambiente/Territorio
Scuola dell’infanzia
conoscere la natura che ci circonda
realizzare oggetti con la carta secondo la stagione
Gazzi Cristina, Pasquer , e i bambini di 4 e 5 anni della sezione di riferimento
fine ottobre-fine maggio
Potenziamento Linguistico
Gazzi-Lattarico-Quirico
Accoglienza, Orientamento, Inclusione
Scuola dell’infanzia
Dato l’elevato numero presente nella Scuola di bambini di prima lingua non italiana è doveroso proporre, soprattutto per il bambino di cinque anni, un Progetto di potenziamento linguistico al fine di rendere più semplice e consapevole il loro ingresso alla Scuola Primaria.
Gazzi,Lattarico,Quirico e i bambini di prima lingua non italiana DI 3,4 E 5 ANNI
Novembre-Maggio
Donazione Organi e Tessuti
Paola Zanin
Area Espressiva, Salute/Sicurezza
Scuola secondaria di primo gr.
Scuola secondaria di primo grado
Classi terze 3A/3B/3C/3E/3D/3F
Da definire
Donazione Sangue
Paola Zanin
Salute/Sicurezza
Scuola secondaria di primo gr.
Scuola secondaria di primo grado- classi seconde 2A/2B/2C/2E/2D
Fine maggio un incontro di due ore
Progetto Crisalide
Paola Zanin
Salute/Sicurezza
Scuola secondaria di primo gr.
classi 3C/3D/3F scuola secondaria di primo grado
Da definire
Il Quotidiano in Classe
Vanda de Boni
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Analizzare la struttura di un quotidiano
Leggere, comprendere e costruire articoli giornalistici
Potenziare l’acquisizione di capacità critiche e argomentative
V. De Boni, P. Guini
2D, 2F, 3D, 3F
dicembre- maggio
Il Quotidiano in Classe
Vanda de Boni
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Ambiente/Territorio, Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Individuare caratteristiche strutturali di un quotidiano
Analizzare articoli giornalistici riguardanti testate diverse
Favorire la comprensione critica del testo giornalistico

Vanda de Boni ,Paola Guini
2D, 2F, 3D, 3F
dicembre- maggio
PotenziaMente
Vanda de Boni
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Ambiente/Territorio, Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Potenziare lessico e utilizzo dei connettivi.
Esperienza di Volontariato presso il Centro del Libro Parlato
De Boni, De Cecco
2D, 2F, 2B
febbraio e aprile 2017
Da verificare
Feuerstein
Vanda de Boni
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Sviluppare la metacognizione nell’apprendimento.
Acquisire metodo di studio
Consigli Classe 2D, 2F
Novembre2016- Aprile 2017
Orientamento
Vanda de Boni
Continuità, Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Ambiente/Territorio, Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria di primo gr.
Attuazione Progetto Orientamento di Rete e Progetto Orientamento d’Istituto
Tutti
Settembre 2016-maggio2017
Costo adesione Rete Orientamento + Costo F. Ronchin
Fuori classe
Tiziana Zaetta
Area Espressiva, Approfondimenti disciplinari
Scuola primaria
Il progetto promuove la conoscenza della Scuola in Ospedale quale luogo di normalita e di cultura predisposto a creare percorsi di apprendimento per tutti i bambini in stato di buona salute e non.
1^ A 1^B Vittorino da Feltre
4^ Vittorino da Feltre
3^ A-B Feltre Farla
3^ Villabruna
4^Villabruna
3^Lamon
1 incontro di 2h per le classi prime, 2 incontri di 2h per le altre classi
Fuori classe
Tiziana Zaetta t
Area Espressiva, Approfondimenti disciplinari
Scuola primaria
Il progetto promuove la conoscenza della Scuola in Ospedale quale luogo di normalità e di cultura predisposto a creare percorsi di apprendimento per tutti i bambini in situazione di buona salute e non.
Cl.1A-1B Vittorino da Feltro
Cl.4^ Vittorino da Feltre
Cl.3^ A -B Feltre Farla
Cl.3^ Primaria Villabruna
Cl.4^ Primaria Villabruna
Cl.3^ Lamon
1 incontro di 2h per le classi prime. 2 incontri di 2h per le altre classi
Gemellaggio Etwinning
Fantinel Cristina
Area Espressiva, Informatica, Approfondimenti disciplinari
Scuola primaria
All’interno del macro progetto di gemellaggio elettronico Etwinning che si svilupperà nel corso dell’anno scolastico, saranno declinati dei progetti più brevi che interesseranno le singole classi e che avranno la durata di alcuni mesi. Discipline coinvolte: lingua straniera inglese, lingua italiana, arte e immagine, storia, geografia, tecnologia informatica. Cittadinanza
Verranno creati e messi in atto, con la collaborazione di insegnanti di scuole europee appartenenti alla piattaforma etwinning, progetti per favorire la conoscenza reciproca, il buon utilizzo della lingua straniera e l’uso appropriato delle TIC.
Scuola Primaria “Gino Allegri” Foen

Fantinel Cristina
Lorenzet MariaPaola
Perotto Mara
anno scolastico 2016/17
Inglese diffuso
Fantinel Cristina
Area Motoria, Area Espressiva, Informatica, Approfondimenti disciplinari
Scuola primaria
Discipline coinvolte: lingua straniera inglese, arte e immagine, tecnologia informatica, educazione fisica. Cittadinanza.
Per l’insegnamento della disciplina di Tecnologia-Informatica verrà utilizzata di preferenza la lingua inglese.
Saranno attuati progetti CLIL (Content and Language Integrated Learning, utilizzo della lingua straniera come mezzo per insegnare e apprendere le discipline per cui l’apprendimento della lingua viene incluso nei contenuti insegnati in classe ed i contenuti delle discipline vengono utilizzati per l’apprendimento delle lingue) per le discipline Arte e Immagine e Educazione Fisica.
Scuola Primaria “Gino Allegri” Foen

Ins. Fantinel Cristina
anno scolastico 2016/17
ippoterapia e pet terapy
VALDETARA VALENTINA
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Motoria
Scuola secondaria di primo gr.
Valdetara , Rech Paolo, Possamai Egle e gli insegnanti di sostegno interessati
tutto l’anno scolastico
biglietti autobus
Potenziamento motorio
Valdetara Valentina
Area Motoria
Scuola primaria
Tutti i plessi della scuole elementari dell’istituto
19/09/2016-10/06/2016
Body Percussion
Paola Schenardi
Area Motoria, Area Espressiva
Scuola secondaria di primo gr.
attività motorie per sviluppare sequenze ritmiche
Schenardi, Rech Paolo, Possamai, tutte le classi della scuola secondaria di primo gr.
novembre-dicembre
Informatica:documentazione digitale
Maccagnan Anna
Area Espressiva, Informatica
Scuola primaria
Il progetto nasce dalla necessità di promuovere l’interazione, la collaborazione, e lo scambio di esperienze tra gli alunni della scuola, per documentare le molteplici esperienze educative e didattiche vissute e condivise nel plesso.
Scuola Primaria di Mugnai
Tutti i docenti e tutte le classi della scuola
Tutto l’anno scolastico
settimana dell’arte
Zanin-Dal Mas-Osteo-Possiedi-vairo
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola secondaria di primo gr.
Il progetto si propone di coinvolgere attivamente gli alunni per guidarli ad una maggiore consapevolezza delle varie possibilità dell’operatore artistico e artigianale. Si prevedono incontri con artisti e artigiani che a vario titolo si confrontano con il legno (cl. prime), la pietra (cl.seconde) e il ferro (cl.terze).
Inoltre si terranno dei laboratori pratici, un’uscita sul territorio e dei concerti alla scoperta del possibile utilizzo nel presente e lungo i secoli del materiale preso in considerazione.
Tutte le classi della scuola secondaria di primo gr.. Oltre agli insegnanti referenti tutti gli insegnanti dell’istituto durante l’orario proposto per l’attività.
dal 06/02 al 11/02
Si prevede una quota di 6 euro ad alunno
Progetto DIVERSAMENTE
Fontanive Emanuela
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Ambiente/Territorio, Salute/Sicurezza
Scuola primaria
Il progetto si prefigge di diffondere la conoscenza di realtà e contesti sociali non sempre presenti nella quotidianità degli alunni, per favorire lo sviluppo e il consolidamento di un approccio inclusivo.
Sensibilizzare i bambini alla diversità guidandoli a vedere molteplici situazioni e varie modalità di interagire, comunicare, spostarsi, giocare..
Si prevedono attività a scuola con Associazioni ed esperti, visite alla Casa di Riposo di Feltre, visite alla Scuola annessa al Centro Integrazione di Feltre.
Scuola Primaria “G.Allegri” di FOEN

Docenti: M.P.Lorenzet, C.Fantinel, M.Tenti, M.Perotto, P. Iannaccone, S.Cason, E.Fontanive, R.Grisot

Classi: 1^ – 2^ – 3^ – 4^ – 5^
inizio 12/11/2016 conclusione giugno 2017
€ 400
Progetto Nuoto
Fontanive Emanuela
Area Motoria, Salute/Sicurezza
Scuola primaria
Il progetto prevede 8 lezioni di nuoto presso la Piscina Comunale di Pedavena per tutte le classi del plesso.
6 lezioni saranno di venerdì, mentre le ultime due lezionisi svolgeranno il giovedì e il venerdì della settimana dello sport.
Gli alunni saranno divisi in 2 gruppi:
1^-2^-3^
partenza da scuola alle h 9.15
ritorno alle ore 11.15
4^-5^
partenza da scuola alle h 10.00
ritorno alle ore 12.00
Scuola Primaria “G.Allegri” di FOEN

Docenti: M.P.Lorenzet, C.Fantinel, M.Tenti, M.Perotto, S.Cason, E.Fontanive, R.Grisot

Classi: 1^ – 2^ – 3^ – 4^ – 5^
inizio 20/01/2017 conclusione 3/03/2017
€ 2304,00 + spese di trasporto
SUL CAPPELLO
Zamperlini Donatella-Sciutteri Maria Grazia
Ambiente/Territorio
Scuola primaria
Lezioni in classe con rappresentanti dell’A.N.A. di Feltre M. Cauriol per conoscere aspetti della storia del XX secolo relativi al territorio
Zamperlini Donatella-Sciutteri Maria Grazia
21 alunni di classe 5^
Plesso:Feltre-Capoluogo
aprile – maggio 2017
Non sono previsti costi
Allestiamo una siepe
Miglioranza Antonella, Meneghel Patrizia
Ambiente/Territorio
Scuola secondaria di primo gr.
in questa prima fase verrà scelta la posizione più adatta e, dopo la necessaria approvazione del Comune, verranno messe a dimora le piantine scelte per allestire una siepe didattica-
classi 1A 1D
da marzo a giugno
A scuola nel Parco
Tonet Patrizia
Ambiente/Territorio
Scuola primaria
Biodiversità e ambienti del Parco;valore della conservazione e della tutela della natura.
Tonet Patrizia, Bottecchia Luisa
classi 4^A e 4^B primaria Farra
da definire
€172 + biglietto autobus da definire( a carico dei genitori degli alunni)
Cantiamo insieme
Tonet Patrizia
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva
Scuola primaria
Coro della scuola
Tutti i docenti e le classi della scuola primaria di Farra
tutto l’anno scolastico
€ 875,00
Romantici in erba
Tonet Patrizia
Area Espressiva
Scuola primaria
Il teatro d’ombre, il cabaret
Tonet Patrizia, Bottecchia Luisa
classi 4^A e 4^B primaria Farra
da novembre a maggio
Biglietto treno € 28,00
INSETTI DI AMBIENTI VICINI E LONTANI
Sommacal Loretta
Area Espressiva, Ambiente/Territorio, Approfondimenti disciplinari
Scuola primaria
Conoscere insetti presenti nell’ambiente vicino e in luoghi lontani.
Scuola Primaria di Farra
Classi coinvolte: 2^A – 3^A – 3^B – 4^A – 4^B
Docenti: Sommacal, De Guz, Chenet, Dalla Libera, Lusa, Bottecchia, Tonet.
novembre/dicembre
da definire
Un libro per amico
Gazzi Cristina
Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia
non tutti i bambini del plesso hanno la possibilità di avere tanti libri a casa, e vivere esperienze positive di lettura con gli adulti.
Presenza nel plesso di molti bambini con incertezze o scarsità nella lingua italiana per la loro provenienza da altri Paesi. Inoltre è importante Stimolare al piacere della lettura e favorire il rispetto e l amore per i libri in genere come strumenti di conoscenza
tutti bambini con attività sia in sezioni sia a gruppi per età- tutti gli insegnanti convolti
Novembre-Maggio
200 €
The Adventures of Hocus and Locus
Gazzi Cristina
Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia
– apprendimento precoce di una seconda / terza lingua è favorito nei bambini dalla loro possibilità di articolare piu suoni in lingue diverse e dalla plasticità delle cellule cerebrali, aspetti che nel tempo diventano piu fissi
– i bambini imparano una altra lingua perché sentono il bisogno di farsi capire, quindi l interlocutore deve far finta di non comprendere la lingua madre ( patto del bilinguismo)
-intenzione comunicativa prerequisito al linguaggio verbale, nasce dalla condivisione di esperienze positive che si ripetono ( concetto di format Bruner )
-il concetto di narrazione di Smorti rispecchia il modo di procedere della nostra mente
tutti bambini delle tre sezioni a gruppi per età- insegnante Cristina Gazzi
Ottobre-Maggio
Fili Intrecciati
Gazzi Cristina
Area Espressiva
Scuola dell’infanzia
Bisogni fondamentali:
Fare esperienza concreta ,toccare, osservare, sperimentare
Come base per acquisire conoscenze delle cose e sviluppare il linguaggio
Il fare è finalizzato a costruire qualcosa con le proprie mani
tutti bambini di anni 5 delle tre sezioni- insegnante Cristina Gazzi
Ottobre-Maggio
Primi passi in sicurezza a scuola,a casa e sulla strada
Vinci Maria
Salute/Sicurezza
Scuola dell’infanzia
Il progetto ha lo scopo di sviluppare nei bambini comportamenti corretti e responsabili, individuali e di gruppo, rivolti a comprendere e prevenire gli incidenti fin dalla primissima infanzia.
Maria Vinci
Sono coinvolti tutti i bambini di 5 anni delle tre sezioni
10 Ottobre-19 Maggio
Il tempo e le stagioni
Vinci Maria
Ambiente/Territorio
Scuola dell’infanzia
Osservare le stagioni e i fenomeni naturali per comprendere i cambiamenti è un obiettivo importante. Le routine quotidiane come l’appello, il calendario settimanale, le stagioni, l’osservazione del tempo atmosferico sono il primo passo verso l’organizzazione nel mondo esterno che permette di imparare a distinguere il susseguirsi dei momenti (ieri, oggi e domani) e di valorizzare il ritrovarsi giornaliero del gruppo.
Tutti gli insegnanti e le sezioni del plesso
26 settembre-30 giugno
Gioco con il Corpo
Cardea Giuseppina Paola
Area Motoria
Scuola dell’infanzia
L’insieme delle esperienze corporee correttamente vissute costituisce un significativo nucleo per lo sviluppo di un’ immagine positiva di sé.
Il corpo permette al bambino di muoversi e agire nello spazio e nel tempo.
Una sua giusta percezione significa, per il bambino, avere ben chiare le possibilità che il corpo stesso può sviluppare, sia nella globalità che in rapporto alle parti, permettendo di padroneggiare il proprio comportamento e di contenere incertezze e paure, attivando lo sviluppo di una costruttiva immagine di sé.
Cardea Giuseppina Paola e i bambini della sezione di 3 anni
Novembre-Maggio
Voci Insieme
Gallina Sonia
Area Espressiva
Scuola dell’infanzia
Stare insieme e fondere la propria voce con quella dell’amico nel canto fino a sentirsi un’unica realtà.
Divertirsi giocando con la voce e piccoli strumenti.
Preparare momenti di festa.
L’insegnante Gallina, Quirico e tutte le insegnanti del plesso che si renderanno disponibili.
I bambini di tutte le sezioni
Ottobre-Maggio
Pattinaggio
Gallina Sonia
Area Motoria
Scuola dell’infanzia
Il progetto vuole avvicinare il bambino al mondo del pattinaggio sul ghiaccio portandolo a sperimentare il contatto con il ghiaccio stesso e le tecniche di base.
Gli insegnanti Gallina e Darù
I bambini dell’ultimo anno, di tutte le sezioni, che aderiranno all’iniziativa
6 e 13 Dicembre
Lezioni: 240€; trasporto: 125€.
Acquaticità
Gallina Sonia
Area Motoria
Scuola dell’infanzia
Il progetto risponde all’esigenza del bambino di vivere l’elemento acqua.
La scuola propone questa esperienza come un percorso didattico collettivo dove insegnanti ed istruttori potranno osservare ed apprezzare l’evolversi delle abilità di ogni singolo alunno.
Scuola dell’Infanzia di Pasquer ; Tutte le insegnanti del plesso che a turno (2 alla volta) si recheranno in piscina.
17 bambini dell’ultimo anno, di tutte le sezioni, che aderiscono alla proposta.
21 Febbraio- 2 Maggio
Lezioni nuoto: 680€; Trasporto: 480€
Numeri e Parole
Gallina-Quirico-Vassallo
Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia
La proposta di questo progetto nasce dalla necessità di preparare il bambino di cinque anni all’atto dello scrivere e al far di conto che, nell’anno seguente, sarà chiamato ad affrontare.
Dare ai bambini delle buone basi di postura e di impugnatura, corretta, ma allo stesso tempo naturale e rilassata ed accompagnarli all’acquisizione di alcuni pre-requisiti logico-matematico-linguistici, attraverso un approccio ludico-motorio, significa rendere più semplice il suo ingresso alla Scuola Primaria e prevenire eventuali difficoltà specifiche.
Gallina-Quirico-Vassallo e tutti i bambini di 5 anni
Novembre-Maggio
Danziamo Insieme
Quirico Clara
Area Motoria
Scuola dell’infanzia
La danza riesce a conciliare lo sviluppo motorio con quello espressivo e comunicativo, in quanto coinvolge l’intera persona nell’atto simultaneo di muoversi, pensare e sentire; danzando il bambino impara a conoscere il proprio corpo ed a usarlo come mezzo di comunicazione con gli altri, acquista il potere di trasformare il movimento in linguaggio senza però usare la parola e di plasmare le immagini in forme, senza però riprodurre la realtà. Per questo il laboratorio proposto sarà volto al linguaggio della danza come strumento per raggiungere la consapevolezza corporea.
Gallina-Quirico 3° sezione
Novembre-Maggio
Progetto di approfondimento storico-artistico. Feltre rinascimentale
Alessandra De Cecco
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola secondaria di primo gr.
FELTRE RINASCIMENTALE “RI-COSTRUIAMO LA STORIA”
Conoscere il patrimonio storico-artistico della città e dintorni.
Collocare nello spazio eventi, individuando collegamenti tra essi e alcune caratteristiche architettoniche di Feltre, nel contesto sociale ed economico.
Osservare ed analizzare la struttura urbanistica in epoca umanistico-rinascimentale (Il progetto di Dionisio e la ricostruzione delle mura, dopo l’incendio, i palazzi nobiliari e le loro facciate, le fontane lombardesche…) in collaborazione con C.F.S.
Riflettere sulla toponomastica cittadina, sviluppando la competenza del linguaggio specifico.
Uscita didattica con percorso tematico in città per vivere direttamente un’esperienza che favorisca l’interesse e il rispetto verso i beni culturali.
Conoscere l’opera del noto artista feltrino Carlo Rizzarda e la sua importanza.
Visita al Museo Rizzarda del ferro battuto e laboratorio con guida autorizzata.
Produzioni di diverse tipologie di testi scritti ed orali e di Power Point.
Prove strutturate e verifiche orali.


De Cecco , De Boni
Classi IIB, IID, IIF
Scuola” Gino Rocca”
Marzo/aprile
Costo ingresso museo + guida
La tecnica di stampa e la sua storia.
Alessandra De Cecco
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola secondaria di primo gr.

Comprendere l’evoluzione nel tempo della tecnica di stampa, scoprendone le origini storiche, diventando consapevoli dell’importanza dell’invenzione per la diffusione dei libri e della cultura.
Riconoscere la funzione e il valore di un Museo nazionale (TIPOTECA MUSEO) nel territorio, luogo di testimonianza culturale del passato.
Ricercare i protagonisti , i tempi, i luoghi dell’invenzione.
Conoscere l’opera del feltrino Panfilo Castaldi, considerato uno dei primi tipografi dell’epoca. (Approfondimento di storia locale).
Partecipare attivamente al laboratorio didattico, con l’esperto, e costruire con i caratteri un breve testo e stampare.
Conoscere lo strumento del torchio, le sue parti, l’uso.


De Cecco, Frazzetta
Classi IIB e IIE
Scuola “Gino Rocca”
Novembre-dicembre
8.00 ad alunno per ingresso, visita al museo e laboratorio + trasporto
Progetto colore
Valentina Zallot
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva
Scuola dell’infanzia
Il progetto mira alla conoscenza e sperimentazione del colore, da parte dei bambini.
I colori sono per loro uno strumento molto accattivante, attraverso il quale riescono ad esprimere in modo immediato e spontaneo creatività, fantasia ed emozioni.
Questo progetto tende a far conoscere ai bambini i colori principali, a riconoscerli nella realtà attraverso l’osservazione e ad utilizzarli in modo creativo, sperimentando varie tecniche espressive .
Dà loro inoltre la possibilità di esprimersi e diventare protagonisti attivi della manipolazione e della pittura accrescendo così fiducia in se stessi e autostima.
Zallot Valentina
I bambini di 3 e 5 anni divisi in gruppi omogenei per età
da gennaio a maggio 2016
Progetto Sport
Dalla Libera Carla
Area Motoria
Scuola primaria
Attività motoria proposta dalle diverse associazioni sportive presenti nel territorio.
Scuola Primaria di Farra
Sono coinvolte tutte le classi e i docenti del plesso.
da ottobre 2016 a maggio 2017
Progetto 3E
Dalla Libera Carla
Salute/Sicurezza
Scuola primaria
Il progetto prevede un incontro della durata di due ore tenuto dal responsabile della Protezione Civile – Unità Cinofile da Soccorso “La Marca” Nedo Gallina.
Sarà descritta la tecnica di addestramento del cane simulando interventi di ricerca – soccorso coinvolgendo in prima persona i bambini.
Scuola Primaria di Farra
Sono coinvolte tutti gli alunni delle nove classi e tutti i docenti.
da definire
Progetto Calcio
Dalla Libera Carla
Area Motoria
Scuola primaria
Il progetto proposto dalla società sportiva A: S. D. Union Feltre prevede 3 incontri di un’ora ciascuno per ogni classe tenute dall’esperto Sandro Andreolla.
Saranno proposte attività propedeutiche al gioco del calcio.
Scuola Primaria di Farra
Sono coinvolte tutte le classi del plesso (nove).
Docenti coinvolti: De Cet, Coppi, Gesiot, De Guz, Dalla Libera, Bottecchia, Tonet, Templari, Castellino, Dal Cerè.
30 nov. 2016 / 14 gen. 2017
Andiamo a teatro
Coppi Tiziana
Area Espressiva
Scuola primaria
Il progetto prevede di:
– avvicinare i bambini al mondo del teatro assistendo allo spettacolo “Un maialino tutto nero”;
– sviluppare l’osservazione di uno spettacolo dal vivo;
– adeguarsi ad un contesto nuovo con nuove regole.
Scuola Primaria di Farra
Classi coinvolte: 1^A – 1^B – 2^
Docenti: Coppi, Gesiot, Lusa, De Cet, Sommacal, De Guz.
16 marzo 2017
6 euro a bambino
ANDIAMO A TEATRO
Bottecchia Luisa
Area Espressiva
Scuola primaria
Il progetto vuole avviare i ragazzi alla partecipazione ad uno spettacolo teatrale dove è necessario adeguarsi ad un contesto nuovo, con nuove regole e alla scoperta della dimensione del teatro come spettacolo dal vivo fatto di parole, silenzi, luci, buio, scenografie, rumori.
Lo spettacolo “C’era 2 volte 1 cuore” è inserito nel Progetto affettività e la fonte di ispirazione sono le illustrazioni di Raymond Peynet
Plesso di Farra
Bottecchia Luisa-Lusa Monica-Tonet Patrizia-Castellino Filomena-Dal Cerè Gioia-Grisotto Dina-Templari Brunella
10 -11 novembre 2016
6 € a ragazzo
TEATRO: incontri propedeutici di avvicinamento al linguaggio del teatro
Eleonora Zadra
Area Espressiva, Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Esperti esterni: Tib teatro, Belluno.
Gli incontri avranno carattere teorico-pratico e permetteranno ai ragazzi di esplorare e praticare il linguaggio teatrale iniziando a conoscerne le regole di base. L’obiettivo di questo percorso didattico è quello di favorire, attraverso le tecniche teatrali, la capacità di espressione delle proprie emozioni, dell’immaginario del singolo, in un contesto condiviso, quale è il teatro, soggetto a regole precise, prima fra tutte quella dell’ascolto e del rispetto dell’altro. Tale attività mira a favorire la conoscenza e l’avvicinamento al teatro con un approccio di carattere ludico, volto a sviluppare sia l’espressione verbale che quella gestuale.
Classi: 1 A/B/C/D/E
Docenti coinvolti: Zadra, De Cecco, Olivo, Frazzetta.
Classi: 2 A/B/D/E/F
Docenti coinvolti: Lirussi, De Cecco, Frazzetta, De Boni.
Classi: 3 C/D/F
Docenti coinvolti: Zuccolotto, Guini.
novembre/maggio
25 euro l’ora + IVA
TEATRO: partecipazione allo spettacolo “Shoah, le memorie”
Paola Guini – Vania Lirussi
Area Espressiva, Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Spettacolo realizzato dal Tib teatro di Belluno.
Direttore artistico e drammaturgia: Daniela Nicosia.
Attore: Vassilj Gianmaria Mangheras.
Da Elie Wiesel a Primo Levi, attraverso le tante testimonianze anonime di chi quella tragica esperienza ha vissuto in prima persona; l’attore narra attraverso lo scorrere di parole, parole che si fanno memorie e che trascendono la testimonianza per farsi monito per le nuove generazioni perché ciò che è accaduto non possa più ripetersi.
Classi: 3 A/D/F
Docenti coinvolti: Paola Guini, Vania Lirussi
gennaio 2017
6 euro
TEATRO: partecipazione allo spettacolo “Branco di scuola, una semplice storia di bullismo”
Sabrina Zuccolotto
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Salute/Sicurezza, Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Spettacolo realizzato dal Tib teatro di Belluno. Drammaturgia: Guido Castiglia. Attore: Guido Castiglia. Musiche: Richard David James.
E’ la storia di un fratello e una sorella stretti nella morsa del bullismo che vede nel più debole una preda da aggredire.
La rappresentazione nasce dal racconto A TRECENTO KM ALL’ORA di Guido Castiglia e racconta le riflessioni emerse da tre classi di ragazzi tra i 12 e i 14 anni.
Tale lavoro offre lo spunto per indagare con i ragazzi su tematiche legate al coraggio, alla viltà, al vittimismo, alle varie forme di discriminazione e al loro vissuto personale; la finalità è di portare gli alunni a superare difficoltà e insicurezze, insegnando loro ad esercitare un controllo sulle proprie emozioni.
Classe: 3 C
Docente: Sabrina Zuccolotto
17 marzo 2017 Auditorium Istituto canossiano – Feltre
6 euro
TEATRO: partecipazione allo spettacolo “Vajont.Viaggio nell’oltre”
Eleonora Zadra
Area Espressiva, Ambiente/Territorio, Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Spettacolo realizzato dal Tib teatro di Belluno. Regia e drammaturgia: Susanna Cro. Attrice: Susanna Cro. Musiche: Diego De Pasqual.
Lo spettacolo, rappresentato nell’Aula Magna della scuola “G.Rocca”, racconta l’esperienza dei soccorritori che partirono in seguito al disastro del Vajont e della loro sfida interiore di fronte alla distruzione e alla morte.
Tale rappresentazione, inserita all’interno del progetto VAJONT: IL TERRITORIO, LA DIGA LA TRAGEDIA, permette ai ragazzi di rivivere, attraverso la voce narrante, i suoni e i rumori i racconti di ieri, le storie individuali e collettive per non perderne la memoria e offre lo spunto per la riflessione sull’assunzione di responsabilità e gli effetti delle proprie scelte.
Classi: 1 A/B/C/D/E
Classi: 2 A/B/D/E/F
Classi: 3 A/B/E
Docenti coinvolti: Zadra, De Cecco, Olivo, Frazzetta, Lirussi, De Boni, Samaria
13 ottobre 2016
6 EURO
progetto Solidarietà
Colmelet Tatiana
Accoglienza, Orientamento, Inclusione
Scuola primaria
Partecipazione ad iniziative solidali nel territorio.
Es.: giornata dedicata alle Associazioni, incontri con responsabili dell’Associazione “Insieme si può” di Belluno, con i Donatori del Sangue…
Tutti gli insegnanti e le classi del plesso di Farra
(9 classi)
Dura tutto l’anno
Attività teatrali all’Istituto Comprensivo di Feltre
Eleonora Zadra
Continuità, Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Motoria, Area Espressiva
Scuola dell’infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria di primo gr.
Le attività teatrali vengono inserite nell’offerta formativa e nel piano didattico disciplinare seguendo il nuovo dettato normativo, esaltando la trasversalità disciplinare e favorendo percorsi che pongono al centro del processo di apprendimento l’allievo, il suo talento, il suo pensiero, le sue emozioni.La fruizione degli spettacoli è un’opportunità utile per educare i ragazzi all’ascolto attivo, ad osservare le modalità di rappresentazione, a prendere coscienza del proprio mondo interiore dall’incontro/confronto con l’esperienza visiva ed emozionale. La progettazione e la realizzazione di spettacoli teatrali offre ai ragazzi l’opportunità di comprendere gli spettacoli dal di dentro, di superare problemi legati alla crescita quali la timidezza, il cattivo rapporto con il corpo in mutamento, l’eccessiva aggressività; aiuta a sviluppare la creatività e l’inventiva, a migliorare le capacità mnemoniche, a fornire una nuova dimensione della lettura, a sperimentare direttamente.I laboratori di propedeutica teatrale permettono ai ragazzi di esplorare e praticare il linguaggio teatrale iniziando a conoscerne le regole di base, a sviluppare la capacità d’espressione delle proprie emozioni, dell’immaginario del singolo, in un contesto condiviso quale è il teatro, soggetto a regole precise, prima fra tutte quella dell’ascolto e del rispetto dell’altro. In sintesi, il teatro come luogo per emozionarsi insieme e per emozionare.
L’attività teatrale presso l’Istituto Comprensivo di Feltre viene declinata nei tre ordini di scuola. Ogni scuola decide, in riferimento alle Indicazioni teoriche per la promozione delle attività teatrali Legge 13 luglio 2015, n. 107, la c.d. “Buona Scuola”, di fruire di spettacoli artistici proposti da enti esterni, di progettare e realizzare spettacoli teatrali, di attivare laboratori propedeutici alla decodifica del linguaggio teatrale; tali progetti sono inseriti nel sito dell’Istituto con le indicazioni specifiche coniugate per ordine di scuola e attività scelta.
settembre/giugno
IL MAGICO MONDO DELLE PAROLE E DEI NUMERI
TUTTE LE INSEGNANTI
Continuità, Area Espressiva, Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia
IL PROGETTO HA COME OBIETTIVO PRIMARIO QUELLO DI PERMETTERE AL BAMBINO UNA GRADUALE SISTEMATIZZAZIONE DELLE COMPETENZE RELATIVA ALLA CONOSCENZA, IDENTIFICAZIONE E DIFFERENZIOZIONE DEI SEGNI ALFABETICI, ASSOCIATI ALLA RIPRODUZIONE GRAFICA DEGLI STESSI E CORRELATI ALL’ ASPETTO FONOLOGICO DELLA LETTURA ED A QUELLO SEMANTICO DELLA PAROLA, ATTRAVERSO GIOCHI LINGUISTICI SIA A LIVELLO ORALE CHE GRAFICO. SOLO COSI’ NEL NUOVO CONTESTO SCOLASTICO L’ ALUNNO POTRA’ INIZIARE UN PERCORSO DIDATTICO IN UN CLIMA DI SERENITA’, SENZA TRAUMI, E CON QUELLE COMPETENZE CHE GLI PERMETTONO DI MUOVERSI AGEVOLMENTE SULLA STRADA DEI PRIMI SAPERI.
TUTTE LE INSEGNANTI E I BAMBINI DI 5 ANNI DEL PLESSO DI VELLAI
DA OTTOBRE A MAGGIO
INCONTRI CON LA GIOCOLERIA
TUTTE LE INSEGNANTI
Area Motoria, Area Espressiva
Scuola dell’infanzia
CON QUESTI INCONTRI SI DESIDERA SOPRATTUTTO DARE AI BAMBINI LA POSSIBILITA’ DI CONOSCERE LE LORO CAPACITA’ CREATIVE ED ESPRIMERSI.
TUTTE LE INSEGNANTI E TUTTI I BAMBINI DEL PLESSO DI VELLAI
08 MARZO 2017 E 22 MARZO 2017
165 EURO IVA COMPRESA
UN TUFFO NELL’ ARTE CON ENERGIA E COLORE-progetto proposto dalla galleria Guggenheim
BEE MERY
Area Motoria, Area Espressiva, Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia
Il percorso metodologico parte dallo studio delle opere di Pollock, Calder e Kandisky. I bambini ripercorreranno la loro evoluzione artistica rielaborando e rappresentando le loro opere più significative. Usando tempere, acquerelli ma anche colori ad olio, i bambini realizzeranno lavori collettivi prima e personali poi Sarà presa in considerazione la tecnica del “dripping”per realizzare un grande pannello in collaborazione che verrà esposto in occasione della festa di fine anno.
Tutte le insegnanti con tutti i bambini della scuola dell’infanzia di Anzù
gennaio-giugno
leggere per viaggiare senza valigie
TREVISAN BEE
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia
La scuola offre molteplici occasioni per infondere nei bambini
il piacere della lettura e dell’ascolto;attività di animazione
della lettura, con libri e attrezzature idonei ai bambini in
età prescolare, può stimolare ulteriormente curiosità, interessi e
aspettative, avviandoli alla scoperta del nuovo .
Tutte le insegnanti della scuola dell’infanzia di Anzù
ottobre-giugno
CRESCERE IN SICUREZZA
GASPERIN FANTINO
Salute/Sicurezza, Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia
L’ educazione alla sicurezza nella scuola dell’infanzia costituisce un formidabile strumento per lo sviluppo di comportamenti corretti e responsabili, individuali e di gruppo, orientati ad intuire i rischi e a prevenire incidenti fin dalla più tenera età. E’ fondamentale prevenire possibili incidenti sia incrementando la sicurezza degli ambienti di vita, sia insegnando le norme e fornendo le indicazioni per evitare insidie e pericoli. In questa prospettiva il coinvolgimento della scuola è del tutto naturale, in quanto è ormai risaputo che la prevenzione passa soprattutto attraverso un’ azione programmata e strutturata nel tempo, che affianchi all’ informazione una forte connotazione educativa e che accompagni la persona dai primi anni della propria vita alla giovinezza.
Tutte le insegnanti con tutti i bambini della scuola dell’infanzia di Anzù
marzo-maggio
€ 150 CIRCA
INCONTRIAMO AMICI VECCHI E NUOVI
TREVISAN BEE
Continuità, Accoglienza, Orientamento, Inclusione
Scuola dell’infanzia
L’ obiettivo è quello di offrire, nel passaggio evolutivo, esperienze
comuni e momenti d’ incontro-scoperta per favorire un clima di
accoglienza e di curiosità verso il nuovo ambiente ai bambini e alle
loro famiglie. Inoltre la conoscenza dei bambini permette alle
insegnanti di modulare in maniera appropriata le future sezioni.
I bambini di cinque anni, inoltre, avranno l’ opportunità di andare a trovare gli amici presso la scuola primaria di Nemeggio (IC di Cesiomaggiore) .
Tutte le insegnanti con tutti i bambini della scuola dell’infanzia di Anzù
marzo-aprile-maggio
€ 150 circa
AMICA ACQUA
BEE MERY
Area Motoria
Scuola dell’infanzia
Oltre all’esperienza diretta in piscina ( 8 lezioni ), attività predominante, la preparazione al corso, la rielaborazione dell’esperienza vissuta e la sua integrazione saranno realizzate a scuola attraverso attività espressive, motorie e linguistiche.
Al progetto parteciperanno le insegnanti Bee, Gasperin, Trevisan con 25 bambini della scuola dell’infanzia di Anzù
13-20-27/03 03-10-24/04 08-15/05
Corso nuoto +trasporto € 1700 circa
FESTASCUOLA
FANTINO TREVISAN
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola dell’infanzia
La realizzazione e l’allestimento delle feste nell’ambiente scolastico sono,per i bambini, momenti importanti per rafforzare il sentimento di appartenenza,consolidare le relazioni interpersonali e ad evidenziare l’identità di ciascuno. La scuola si fa ambiente di vita e di celebrazione, luogo che conferma la crescita e la conquista.
In particolare le feste diventano occasione per condividere esperienze di gioia, di serenità, di collaborazione, di solidarietà; attraverso le feste, il bambino impara a conoscere i simboli legati alle tradizioni del proprio ambiente culturale.
Tutti i bambini e le insegnanti della scuola dell’infanzia di Anzù
da ottobre a giugno
Come nasce l’amicizia
Fantino Gasperin
Accoglienza, Orientamento, Inclusione
Scuola dell’infanzia


Le insegnanti ripropongono anche quest’ anno il loro progetto “accoglienza”, pensato per organizzare attività di carattere ludico, utile a superare i problemi tipici dell’ inserimento e reinserimento.. Questo progetto poggerà sulla scoperta, esplorazione e progressiva conquista di ambienti educativi, luoghi di sosta percettiva, laboratori aperti di esperienze.
L’ evoluzione di ogni bambino passa attraverso le molteplici esperienze fatte con le mani e con il corpo, attraverso una serie di percezioni sensorie e motorie. A scuola quindi si deve commisurare sui bisogni dei bambini che sono fatti di comunicazioni, di relazioni, di giochi simbolici e di ruolo, di regole, di convivenza e di convivialità. Per un inserimento positivo è pertanto indispensabile:
–  gettare le basi, tra scuola e famiglia, per la costruzione di un rapporto di reciproco rispetto e fiducia;
–  creare un ambiente che parla di accoglienza anche con l’aiuto dei compagni più grandi;
–  favorire l’esplorazione dell’ambiente, la conoscenza delle persone che lo “abitano” e delle norme che lo regolano;
–  gestire la separazione dai genitori in maniera graduale e personalizzata.
Scuola dell’infanzia di Anzù-sezioni coinvolte 1° e 2°
Insegnanti coinvolte: tutte
Settembre ottobre novembre
Progetto Musica
De Prà Luciana
Area Espressiva
Scuola dell’infanzia
La musica è comunicazione. E’ libertà priva di pregiudizi, sintonizzazione e fiducia reciproca.
La musica è uno strumento multidimensionale, è esperienza e linguaggio universale.
E’ incontro con l’altro, cultura ed intercultura, espressione di creatività ,di emozioni, di sentimenti , di corporeità e di movimento.
Interagendo con il paesaggio sonoro il bambino esplora le proprie capacità cognitive e relazionali ,impara a percepire e discriminare i suoni all’interno di un contesto di apprendimento.
Esplora le proprie abilità sonore accrescendo la fiducia nelle proprie potenzialità.
Scuola dell’infanzia di Feltre-Mugnai
Docente: De Prà Luciana
I bambini delle due sezioni di 4 e 5 anni divisi per gruppi omogenei per età,
Da gennaio a Maggio 2017 il lunedì e il martedì dalle 10.00 alle 11.30.
da definire
Progetto solidarietà
Vairo Federica
Accoglienza, Orientamento, Inclusione
Scuola secondaria di primo gr.
Il progetto ha lo scopo di sensibilizzare gli alunni nell’ambito dei diritti umani. In particolare si svolgeranno tre diversi percorsi:
per le classi prime si tratterà la tematica della malnutrizione infantile in collaborazione con l’associazione Save the Children (un incontro di 2 ore per classe), inoltre si prevede, in caso di allestimento, la visita a una mostra organizzata dalla stessa associazione;
per le classi seconde si affronterà la tematica legata all’acqua, in questo caso si prevedono alcuni incontri con i volontari del Centro Missionario della Diocesi di Belluno-Feltre;
per le classi terze il tema verterà sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile che l’ONU si è proposto di raggiungere entro il 2030; inoltre si aiuteranno gli alunni a capire lo stretto collegamento tra sviluppo sostenibile giustizia e legalità. Si prevedono incontri con l’associazione Libera.
Vairo Federica, Zadra Eleonora (per le classi prime)
da marzo a maggio
I rifiuti: una ricchezza da non rifiutare
Miglioranza Antonella, Vairo Federica
Ambiente/Territorio
Scuola secondaria di primo gr.
Il progetto ha lo scopo di avvicinare i ragazzi in modo più consapevole alle tematiche ambientali. I ragazzi dovranno attuare una corretta raccolta differenziata all’interno della scuola e, a turno, dovranno controllare anche l’operato dei compagni.
Tutte le classi e tutti i docenti della scuola secondari di primo grado
Da settembre a giugno
Parchi Nazionali dei Paesi Extraeuropei
Guini, Lirussi, Olivo
Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Conoscenza degli ambienti naturali dei diversi continenti, attraverso la classificazione delle aree naturali protette.
Ricerca delle informazioni in Internet.
Realizzazione di Power-point sul parco prescelto.
Esposizione orale, ai compagni, del lavoro svolto.
docenti di geografia classi terze ( Guini, Lirussi, Olivo), scuola secondaria di primo gr.
tutto l’anno scolastico, per un’ora alla settimana
Il vocabolario dei bambini
Bottecchia Luisa-Dal Cerè Gioia
Area Espressiva
Scuola primaria
L’obiettivo del progetto è di realizzare un vocabolario pensato e scritto dai bambini in modo tale che abbiano la possibilità di spiegare il loro mondo. Insegnanti e genitori, ma anche politici, dirigenti pubblici e privati potranno trarre spunti per la vita quotidiana e per le loro decisioni.
Il progetto nasce dalla collaborazione fra l’Associazione Pomi d’ottone di Belluno e l’attrice Cristina Gianni.
Durante l’anno scolastico 2016/17 i bambini della Provincia avranno la possibilità di contribuire ad un progetto unico: la stesura di un vero vocabolario usando la loro fantasia.
Bottecchia-Dal Cerè-Templari-Grisotto
ottobre-novembre 2016
Teatro:” Ascoltare, creare e recitare insieme”
Bisbano Vittoria
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Informatica
Scuola primaria
Promuovere la collaborazione e lo scambio tra gli alunni per la realizzazione di un testo teatrale inedito da mettere in scena; favorire l’integrazione di alunni diversamente abili ed alunni stranieri;assumere un atteggiamento attivo finalizzato all’ascolto nelle diverse situazioni comunicative.
Scuola Primaria di Mugnai
Tutti i docenti e tutte le classi
Per il teatro di inglese classi IV e V
Tutto l’anno scolastico
Euro 450
Insieme si conta….di più!!
Miglioranza Antonella
Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Verranno selezionati dei quesiti graduati.Almeno uno sarà in lingua inglese. Ogni classe lavorerà in gruppetti che dovranno concordare un unico risultato. La prova sarà unica e, possibilmente, svolta nello stesso giorno. Gli elaborati verranno corretti dagli insegnanti di matematica utilizzando criteri concordati.
Classi seconde della scuola secondaria di primo grado
Febbraio/marzo
1 euro per alunno
Mi muovo gioco e…
Colmanet Enrica
Area Motoria, Salute/Sicurezza, Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia
Il corpo rappresenta un importante mediatore di conquiste relazionali, cognitive, spaziali. Il gioco motorio, l’espressività corporea assumono dunque un’importanza fondamentale nella crescita e nella maturazione complessiva dei bambini, da qui l’importanza di strutturare dei percorsi che consentano di sperimentare tutte le forme praticabili di gioco motorio: dai giochi liberi a quelli guidati, da quelli psicomotori a quelli socio-motori, da quelli imitativi a quelli con regole, sia nello spazio scuola (palestra) che sul territorio .
Colmanet Enrica con tutti i bambini della scuola dell’infanzia di Mugnai
Da Gennaio a Maggio
€. 202,16
In giro tra i libri
Giuliana Samaria
Area Espressiva
Scuola dell’infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria di primo gr.
Il progetto prevede incontri con autori locali, letture ad alta voce a cura di lettori volontari, visita alla biblioteca civica, eventuale visita alla libreria, lettura a voce alta da parte degli alunni e da parte degli insegnanti, animazioni della lettura di un libro condiviso, momenti di scambio di riflessioni su testi scelti individualmente, scrittura di brani in prosa e/o poetici partendo da una lettura, invito alla lettura fatto tra compagni di scuola, lettura e produzione grafico-pittorica ed altro.
nel corso dell’anno le classi potranno partecipare ad iniziative ministeriali (quali Libriamoci, Il maggio dei libri), locali (Maratona di lettura del comune di Feltre).
Il progetto è rivolto a tutti i plessi dell’istituto Comprensivo
ottobre 2016 -maggio 2017
Integralmente – scuola – sport – cultura
Rech Paolo
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Motoria
Scuola secondaria di primo gr.
Percorso educativo di informazione e sensibilizzazione ai temi della disabilità fisica, psichica e sensoriale, rivolto agli alunni degli Istituti di Istruzione Secondaria della provincia di Belluno
tutte le classi seconde
secondo quadrimestre
Nuoto
Rech Paolo
Area Motoria, Salute/Sicurezza
Scuola secondaria di primo gr.
Questa attività scolastica si pone come obiettivo l’ambientamento in acqua per i principianti ed il perfezionamento per i più evoluti; per tutti la ricerca di più ricche acquisizioni, relative al rapporto del corpo con l’ambiente inusuale dell’acqua.
tutte le classi seconde
gennaio – febbraio 2017
40 € circa ad alunno
Sci e sport invernali – Montagna amica
Rech Paolo
Area Motoria, Ambiente/Territorio, Salute/Sicurezza
Scuola secondaria di primo gr.
Svolgimento di due giornate sulla neve.
Avviamento alla pratica di attività sportive che si svolgono all’aperto, in ambiente naturale invernale e perfezionamento per chi è già esperto.
Condivisione degli obiettivi del progetto “montagna amica”, in particolare la frequentazione della montagna in sicurezza, con l’utilizzo di idonee attrezzature quali sci e ciaspe.
tutte le classi prime
febbraio 2017
tra 20 € e 70 €
Montagna Amica – trekking e parapendio
Rech Paolo
Area Motoria, Ambiente/Territorio, Salute/Sicurezza, Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Vivere un’esperienza sportiva imparando a frequentare in sicurezza l’ambiente montano; cogliere spunti di educazione ambientale, storia locale, aspetti geografici e naturalistici di una zona in parte situata all’interno del territorio del “parco nazionale delle dolomiti bellunesi”, che non è conosciuta da molti, seppur vicina; offrire agli alunni un’occasione stimolante per lo sviluppo dell’autonomia personale e per favorire la socialità; conoscere e gestire i potenziali rischi in montagna, ambiente a volte difficile per condizioni stagionali e meteorologiche: approfondimenti pratici di nozioni acquisite teoricamente in aula, nell’ambito del progetto “montagna amica”.
tutte le classi seconde
ottobre – novembre 2016
5 € ad alunno
Avviamento alla pratica sportiva e partecipazione ai Campionati Studenteschi
Rech Paolo
Area Motoria
Scuola secondaria di primo gr.
Obiettivo educativo fondamentale del progetto è il miglioramento della socialità, che trova innumerevoli opportunità nella pratica sportiva, dove si offrono motivazione e spunti operativi. L’operatività offre quantità di relazioni e soprattutto qualità nelle stesse: la conoscenza delle proprie capacità, l’accettazione e la disponibilità ad usarle nelle relazioni di gruppo, sono presupposti fondamentali per il conseguimento di una effettiva socialità. La partecipazione alle attività sportive costituisce inoltre momento di apertura e di confronto al di fuori dell’istituto scolastico; anche per questo si è costituita una collaborazione tra “scuole in rete” che possa creare maggiori opportunità di confronto e di conoscenza tra coetanei frequentanti istituti diversi.
tutte le classi
intero anno scolastico
Venezia vista dal pelo dell’acqua
Rech Paolo
Area Motoria, Salute/Sicurezza, Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Conoscere aspetti storici, culturali, naturalistici e geografici di cui è ricchissima una città come Venezia; vivere un’esperienza sportiva, arricchendo l’abilità motoria di una nuova esperienza, con la canoa; offrire agli alunni un’occasione stimolante per lo sviluppo dell’autonomia personale e per favorire la socialità.
tutte le classi terze
aprile – maggio 2017
30 € circa
Batti un cinque anche tu
Zaetta Tiziana
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva
Scuola dell’infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria di primo gr.
Il progetto è rivolto all’accoglienza degli alunni: attraverso lo stampo creativo della propria mano si stimola la rappresentazione espressiva della propria personalità.
Scuola in Ospedale
Tutti i bambini/ ragazzi ricoverati, in day-hospital e in visita ambulatoriale.
Intero anno scolastico
FELTRE IERI E OGGI
DAL MAS – LIRUSSI – VANZ
Area Espressiva, Ambiente/Territorio, Informatica
Scuola secondaria di primo gr.
Raccolta di dati ed informazioni, con l’utilizzo di strumenti tecnici ed informatici per elaborare brevi testi descrittivi per favorire la conoscenza diretta del territorio.
Dal Mas – Lirussi – Vanz
Ottobre – Aprile
Nessun costo
Visita guidata a Venezia
Templari Brunella – Colmelet Tatiana
Ambiente/Territorio
Scuola primaria
Novembre 2016 ~ Maggio 2017
Insegnanti e Classi V della Scuola Primaria di Farra
~25€ cadauno
Progetto ANA – Monte Cauriol
Templari Brunella
Ambiente/Territorio
Scuola primaria
Lezione in classe sulla storia degli Alpini e visita ai luoghi della Grande Guerra sul Monte Grappa
Docenti e Classi V della Scuola Primaria di Farra
Marzo 2017 ~ Giugno 2017
Trasporto
Migrare: Linfa vitale del nostro pianeta
Templari Brunella – Zamperlini Donatella
Accoglienza, Orientamento, Inclusione
Scuola primaria
Capire che l’uomo fin dall’antichità ha lasciato il proprio territorio per soddisfare alcuni bisogni primari e migliorare le proprio condizioni di vita
Insegnanti e Classi V della Scuola Primaria di Farra
ottobre 2016 ~ maggio 2017
Costo ingresso Museo MIM e laboratorio: 3€ cadauno + costi trasporto a Belluno
Segnali irregolari
Bisbano Vittoria
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva
Scuola primaria
Il laboratorio favorisce l’apprendimento di norme e comportamenti che tendono a migliorare le capacità relazionali interpersonali, anche in presenza di disabilità, nonchè lo sviluppo ed il potenziamento della motricità fine attraverso l’attività di telaio.
Scuola Primaria di Mugnai
Bertelle Sabrina, Nisi William, Bisbano Vittoria, Condoluci Francesco
Classi IV e V
Ottobre 2016 – maggio 2017
Euro 100
Ambiente e territorio
Maccagnan Anna
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Ambiente/Territorio, Informatica
Scuola primaria
Conoscere il territorio in particolare quello del proprio paese; conoscere la flora, la faune e gli insetti legati ai corsi di acqua dolce;conoscere le attività legate ai corsi d’acqua al tempo dei bisnonni
Scuola Primaria di Mugnai
Tutti i docenti e tutte le classi del Plesso
Tutto l’anno scolastico da settembre a giugno
Euro 50
Codice della strada
Prof. Denis Gallon
Salute/Sicurezza
Scuola secondaria di primo gr.
Lezioni sul codice stradale con supporti informatici tenute dal prof. Gallon, possibile intervento della Polizia Municipale Locale (modalità da definire), attività pratica guidata dal prof. Paolo Rech anche in ambiente urbano. Uscita in occasione del passaggio in città del Giro d’Italia 2017.
Scuola secondaria primo grado “G. Rocca” Feltre.
Classe coinvolta 3°D.
aprile maggio 2016
ArtEssere: il ruolo delle emozioni
Bottecchia Luisa-Chenet Marta-Dalla Libera Carla-De Guz Antonella-Tonet Patrizia
Area Espressiva
Scuola primaria
Il ruolo delle emozioni
Lo sviluppo delle capacità intellettive si configura come strettamente interconnesso con lo sviluppo delle emozioni.
Cinque sono le competenze emotive e sociali fondamentali:
consapevolezza del sé, autocontrollo, motivazione, empatia, abilità sociali.
Gli obiettivi dell’arteterapia mirano al potenziamento delle abilità individuali, al miglioramento dell’autonomia operativa e alla concreta possibilità di rapportarsi con se stessi e con gli altri con senso di maggior “ben-essere”.


Plesso Farra
Classi 2^ 3^A 3^B 4^A 4^B
Novembre 2016 – Maggio 2017
Vajont, il territorio, la diga, la tragedia (PROGETTO BIENNALE)
Alessandra De Cecco
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola secondaria di primo gr.

FINALITA’
Conoscenza del territorio e delle sue modificazioni.
Consapevolezza di un fatto tragico della storia bellunese.
Comprendere l’impatto e le conseguenze dell’intervento dell’uomo sul territorio, sul tessuto sociale.
ATTIVITA’ COLLEGATE
Partecipazione alla rappresentazione teatrale:”Vajont. Viaggio nell’oltre” ( TIB TEATRO di belluno)
Visione e analisi del film:” Vajont” di Renzo Martinelli.
Ricostruzione dello sviluppo della tragedia attraverso fonti fotografiche, documenti e letture
Uscita didattica, per l’osservazione diretta, nei luoghi della memoria con guida.(Cimitero di Fortogna, coronamento della diga, visita del Museo di Longarone, e della Chiesa monumentale del Michelucci)
Realizzazione di materiali grafico-pittorici.
Riflessioni e composizioni sul tema.
Questionario ed interrogazioni.

Scuola Gino Rocca
CLASSI SECONDE (2B 2E)
De Cecco, Frazzetta.
Novembre-dicembre
23.00 circa a testa
Pedibus
Ins. Carpene Stefania
Area Motoria, Salute/Sicurezza
Scuola primaria
Il progetto (proposto dal SEPS dell’Ulss di Feltre), in base al numero di volontari che si renderanno disponibili, prevede l’attivazione di un “pedibus” ossia di un autobus che va a piedi a scuola, lungo uno o due percorsi predefiniti. Esso dovrebbe essere composto dagli alunni che abitano nelle zone circostanti il centro di Mugnai e guidato da alcuni accompagnatori volontari.
Si propone di promuovere la mobilità sostenibile, l’esercizio fisico, l’autonomia negli spostamenti, la socializzazione dei piccoli utenti, creando però anche una rete di relazioni tra le loro famiglie, le Istitutzioni pubbliche, le Associazioni di volontariato.
Il progetto coinvolge i bambini e gli insegnanti del plesso della Scuola Primaria di Mugnai.
Da definire, in base agli accordi con Ulss e Amm. Comunale.
Donazione sangue e Dottor Clown
Ins. Carpene Stefania
Area Espressiva, Salute/Sicurezza
Scuola primaria
Il Progetto, proposto dal SEPS dell’Ulss di Feltre, prevede l’intervento a scuola di un gruppo di volontari dell’Associazione “Dottor Clown”, per mettere in scena uno spettaclo teatrale che sensibilizzi i bambini sul loro operato e sul tama della donazione.
L’attività coinvolge tutte le classi e tutti i docenti del plesso della Scuola Primaria di Mugnai.
Un incontro tra febbraio e marzo, in data da definire.
Corro lontano perché mangio sano
Ins. Carpene Stefania
Salute/Sicurezza
Scuola primaria
Si tratta di un progetto di educazione alla salute proposto dal SEPS dell’Ulss n. 2 di Feltre, cui la nostra scuola aderisce da vari anni.
Si pone come obiettivi quello di stimolare ed incentivare un’alimentazione sana e di aumentare l’attività fisica tra i bambini della scuola primaria. Nel nostro plesso ogni martedì e giovedì gli alunni sono invitati a portare a scuola merende confezionate in casa oppure frutta, yogurt, verdura. Ci si abbina qualche momento di attività fisica (passeggiate, gioco all’aperto). I dati vengono tabulati in apposite tabelle appese in classe.
Il progetto coinvolge tutte le classi e i tutti i docenti che operano nal plesso della Scuola Primaria di Mugnai.
Il progetto si svolge nell’arco temporale che va da novembre a maggio.
Cantiamo insieme
Inss. Maccagnan Anna, Nisi William, Condoluci Francesco
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Motoria, Area Espressiva
Scuola primaria
Gli alunni di tutte le classi, coordinati dagli inss. Maccagnan, Nisi e Condoluci, svolgono attività di canto corale il giovedì pomeriggio ed il venerdì mattina.
Ormai da anni, il coro della nostra scuola accompagna (anche in orario extra-scolastico) alcuni tradizionali appuntamenti fissi della vita del paese di Mugnai (Celebrazioni del 4 novembre, mercatini e concerto di Natale,…) e collabora con varie Associazioni di volontariato locali (gruppo Alpini, Donatori di Sangue,…).
Il progetto riguarda tutte le classi e tutti gli insegnanti che operano nel plesso della Scuola Primaria di Mugnai.
Si svolge nell’intero anno scolastico.
Gli alimenti e la nutrizione
Elisa De Menech
Salute/Sicurezza
Scuola secondaria di primo gr.
Approfondimento di argomenti scientifici facenti parte del programma ministeriale e sensibilizzazione sull’importanza di una sana alimentazione per il proprio benessere.
Conoscere i principali nutrienti, saperli associare al cibo di cui ci nutriamo ed acquisire consapevolezza circa la loro importanza per il nostro organismo. Saper leggere le etichette e distinguere gli additivi contenuti negli alimenti. Valutare la qualità di un alimento. Cibo e sport
Secondaria di primo grado Gino Rocca di Feltre
Classi I e II C tempo prolungato
Prof.sse Ricci Stefania e De Menech Elisa
Novembre – Marzo
Progetto ARPAV
Elisa De Menech
Ambiente/Territorio
Scuola secondaria di primo gr.
Approfondire le conoscenze sull’apparato respiratorio e sull’atmosfera, ponendo il focus sul nostro territorio e sulla realtà che ci riguarda da vicino. Conoscere i principali inquinanti presenti in provincia ed il loro effetto sull’ambiente; conoscere le conseguente che gli inquinanti hanno sulla nostra salute; conoscere le buone pratiche per ridurre la produzione di inquinanti nell’ambiente
Secondaria di Primo grado Gino Rocca
cl. 2 A,B, E, F e 3 A,B,C,D,E,F
Docenti di matematica e scienze
Data da concordare con ARPAV
Dolomiti : le montagne di corallo
Meneghel- De Menech
Ambiente/Territorio
Scuola secondaria di primo gr.
Nel 2009 l’UNESCO ha riconosciuto le Dolomiti Patrimonio dell’Umanità per il loro valore estetico e paesaggistico e per l’importanza scientifica a livello geologico e geomorfologico. Attraverso un percorso da sviluppare in classe si arriva a comprendere il perchè di questo riconoscimento e l’importanza di preservarlo e rispettarlo. Il progetto si conclude con la visita al museo Geologico- minerario di Agordo e al Museo V. Cazzetta di Selva
Docenti di matematica e scienze : Meneghel, De Menech, Miglioranza, Dalle Vedove
Classi 3^ A, 3^ C, 3^ D, 3^ F della Secondaria di 1° grado G. Rocca
settembre -maggio
Ingresso e laboratorio al museo V. Cazzetta : 8 € ad alunno . Trasferimenti con il pullman : da definire
ECOLOGIA
Ricci Stefania
Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Conoscenza delle interazioni tra organismi viventi presenti in un determinato luogo, con specifico riguardo alle pressioni sull’ambiente esercitate dalla popolazione umana in espansione
Corso C Secondaria 1° grado G. Rocca
da marzo 2017 a maggio 2017
Accoglienza
Colmelet Tatiana
Accoglienza, Orientamento, Inclusione
Scuola dell’infanzia
Per la prima settimana di scuola docenti e alunni sono impegnati in attività varie per classi aperte al fine di favorire l’inserimento dei nuovi alunni.
La filastrocca “Lo zainetto” sarà il filo conduttore del progetto che vedrà i bambini impegnati in canti e balli di gruppo, nella preparazione di merende condivise e nella realizzazione di disegni e lavoretti.
Scuola Primaria di Farra.
Sono coinvolti tutti i docenti e gli alunni delle nove classi del plesso.
12 – 18 settembre 2016
Corro lontano perchè mangio sano
Templari Brunella
Salute/Sicurezza
Scuola primaria
Il progetto ha la finalità di stimolare e incentivare la sana alimentazione e l’attività fisica.
Per due giorni alla settimana tutti gli alunni consumeranno una merenda sana (frutta, yogurt, pane).
Scuola Primaria di Farra.
Sono coinvolti tutti i docenti e gli alunni delle nove classi.
gennaio 2017 – maggio 2017
Le meteoriti
Meneghel Patrizia
Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Un incontro di 2 ore per classe presso la Scuola, in cui il Sig. Umberto Repetti, responsabile dell’Associazione” Meteoriti Italia”, con sede a Feltre, tramite una presentazione e con campioni di rocce provenienti dallo spazio, illustrerà agli alunni cosa sono e quale è l’importanza scientifica delle meteoriti.
classi 3^A e 3^ D Secondaria 1° grado G. Rocca
mese di gennaio/febbraio
L’intervento è a titolo gratuito gratuito
Libriamoci
Chenet Marta
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola primaria
Gli alunni ascoltano quotidianamente brani letti ad alta voce dagli insegnanti e da lettori esperti.
Il 26/10 si svolgerà all’interno della scuola una mini maratona di lettura: alcuni alunni delle classi 3° 4° 5° leggeranno per i compagni brani opportunamente scelti fra le letture proposte durante la settimana.
Le tematiche affrontate nei testi letti saranno lo spunto per attività e approfondimenti di vario tipo.
Scuola primaria di Farra
Tutte le classi
Tutti i docenti
Dal 24 al 29 ottobre 2016
Mi piace leggere
Chenet Marta
Area Espressiva
Scuola primaria
Attivazione delle biblioteche di classe.
Attività ludico-espressive di ascolto e lettura ad alta voce.
Visite guidate e prestito di libri presso la biblioteca di Feltre.
Eventuali incontri con autori.
Scuola Primaria di Farra
tutti i docenti
tutte le classi
Da ottobre 2016 a maggio 2017
SICUREZZA SENZA FRONTIERE
Gnesotto Fernanda
Salute/Sicurezza
Scuola dell’infanzia
L’intento è quello di far conoscere e applicare le più basilari norme di comportamento per imparare a vivere in sicurezza. Quanto proposto nel progetto ha come stimolo motivante il gioco che è lo strumento privilegiato per l’apprendimento e la conoscenza per i bambini della scuola dell’infanzia. All’interno di questo progetto sono pervisti incontri con i Vigili del Fuoco del Comando di Belluno, con un Ispettore della Polizia Locale di Feltre, con un esperto della Polizia Provinciale, con operatori dell’associazione “vola”.
Tutti gli insegnanti della scuola dell’infanzia con i bambini di 5 anni
Nel corso dell’anno scolastico con tempi e spazi propri decisi in ogni singolo plesso. Manifestazione fine maggio 2017
600,00
Let’s play with English
Luciani Lucia Fernanda
Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia
Il progetto intende suscitare nel bambino curiosità verso l’apprendimento di un nuovo codice linguistico attraverso un contesto ludico naturale, con situazioni di gioco motorio e utilizzo di brevi racconti in cui il bambino non si sentirà costretto ad esprimersi in lingua inglese, ma lo farà in modo del tutto spontaneo e naturale Nelle attività didattiche verrà privilegiata la competenza comunicativa e quindi la dimensione orale della lingua,
Docente: Luciani Lucia Fernanda
Destinatari: i bambini di 5 anni della Scuola dell’Infanzia di Mugnai
Da gennaio ad aprile 2017 un giorno alla settimana dalle 14,00 alle 15,00
Laboratorio Logico-matematico:Gioco-penso-conto
Luciani Lucia Fernanda
Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia
Il presente laboratorio logico-matematico si propone, attraverso l’azione del bambino nel gioco, di stimolare e potenziare le capacità di osservazione, di ragionamento, di risoluzione di problemi, di orientamento e acquisizione di concetti specifici, base per una successiva elaborazione di concetti scientifici e matematici.
Docente: Luciani Lucia Fernanda
Sono coinvolti tutti i bambini delle due sezioni della Scuola dell’Infanzia di Mugnai divisi in gruppi omogenei per età: 3 anni – 4 anni – 5 anni
Da gennaio a maggioDa gennaio a maggio dalle 10.00 alle 11.30 con i gruppi che si alternano nel corso della settimana.
Evviva le feste
Tutte le insegnanti del plesso
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola dell’infanzia
Il progetto si propone di far vivere le feste tradizionali ai bambini a scuola con gli amici per valorizzare questi momenti e trasformarli in esperienze di grande valenza emotiva e cognitiva. Le feste diventano occasioni di collegamento con il territorio e opportunità di crescita, di scoperta, di confronto e di arricchimento.
Scuola dell’Infanzia di Mugnai
Tutte le insegnanti e i bambini delle due sezioni del plesso
10/15 giorni precedenti le varie festività
Progetto sostegno a distanza
Munerol Paola
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva
Scuola primaria
Il progetto ha come obiettivo sensibilizzare gli alunni verso realtà di povertà sociale..Far comprendere che è necessaria la partecipazione di tutti per cercare di aiutare il prossimo.
Sono coinvolte le classi 3^- 4^ – 5^ dei plessi:
G.Allegri – Foen e “Vittorino da Feltre”
Dicembre – maggio
MUSEO MIM BELLUNO: laboratorio-LEGGIAMO IL MEDITERRANEO
Sciutteri Maria Grazia- Zamperlini Donatella
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola primaria
Il progetto intende avviare gli alunni a comprendere e conoscere le cause, le modalità e le conseguenze dei fenomeni migratori
Sciutteri Maria Grazia – Zamperlini Donatella
21 alunni di classe 5^
Plesso: Feltre- Capoluogo
Ottobre 2016 – 22 marzo 2017
€ 140,70 ( laboratorio + costo biglietto autobus di linea)
A SCUOLA NEL PARCO:Rocce, sassi, fossili, sabbie, argille
Sciutteri Maria Grazia- Zamperlini Donatella
Ambiente/Territorio
Scuola primaria
Il progetto intende offrire un primo approccio alla geologia, stimolando la conoscenza del suolo e del territorio . Gli alunni saranno guidati alla scoperta e alla conoscenza attraverso il tatto e la vista.
Sciutteri Maria Grazia- Zamperlini Donatella
21 alunni di classe 5^
Plesso: Feltre-Capoluogo
novembre a maggio
€ 144,00 + costo biglietti autobus di linea
Campanile
Colmelet Tatiana
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola primaria
Si sviluppa la conoscenza del Monachesimo in Italia, con particolare approfondimento alla realtà locale.
Plesso di Farra
Gli insegnanti di classe 5^ A e B
Da gennaio a maggio 2017
accoglienza classi prime
Vairo Federica
Accoglienza, Orientamento, Inclusione
Scuola secondaria di primo gr.
Attraverso alcune attività in classe e giochi tradizionali in cortile si aiuterà gli alunni a conoscere la nuova realtà scolastica; verranno incoraggiati a conoscersi reciprocamente e a socializzare in modo adeguato. Si punterà l’attenzione sull’importanza dell’ascolto e del dialogo come metodologia per approcciarsi agli altri. Infine si sosterranno gli alunni nella formulazione e accettazione di regole condivise.
Sarà anche l’occasione per una prima conoscenza del progetto di Ed. Ambientale.
Vairo Federica, Rech Paolo, Possamai Egle, Valdetara Valentina, Claut Marta, De Zordi Claudia, Miglioranza Antonella.
Scuola Secondaria di primo gr.
Dal 19 settembre al 28 ottobre
CANTO,SUONO E MI DIVERTO!
MARIA DAL ZOTTO
Area Espressiva, Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia
IL PROGETTO NASCE DALL’ ESIGENZA DI PARTECIPARE ATTIVAMENTE, DA PROTAGONISTI, AI MOMENTI DI FESTA DELLA SCUOLA CON IL CANTO CORALE. LA FINALITA’ DEL PROGETTO E’ QUELLA DI SCOPRIRE LA MUSICA E LA SONORITA’ ATTRAVERSO LA PERCEZIONE E LA PRODUZIONE DI SUONI,UTILIZZANDO VOCE,CORPO E OGGETTI, NONCHE’ QUELLA DI AVVIARE ALLO SVILUPPO DEL SENSO E DEL CANTO CORALE.
TUTTE LE INSEGNANTI E TUTTI I BAMBINI DEL PLESSO
DA OTTOBRE A MAGGIO
Il mito e l’arte del Canova
docenti classi prime
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola secondaria di primo gr.
Caratteristiche del genere breve: il mito.
Contenuti e simboli.
Interpretazione di messaggi impliciti ed espliciti presenti nei miti.
Peculiarità del linguaggio mitologico.
Riconoscere la funzione educativa del mito e che cosa intende spiegare.
Il mito nelle opere del Canova:
-Amore e psiche
-Dedalo e Icaro
-Le Grazie
-Perseo trionfante
-Teseo trionfante sul Minotauro
-Adone e Venere.
Conoscere l’artista e le tecniche scultoree attraverso le sue principali opere.
Uscita didattica sul territorio: Gipsoteca di Possagno e visita guidata al Museo Canova, alla casa natale dello scultore e al Tempietto; laboratorio, percorso numero 1 ” Manipolare l’argilla e creazione di calchi”.
Riconoscimento, attraverso l’osservazione delle opere esposte, dei personaggi protagonisti dei miti analizzati.

Classi: 1 A, B, C, D, E
De Cecco, Frazzetta, Olivo, Zadra
Novembre/Dicembre
Entrata al museo con guida + visita al Tempietto + laboratorio percorso 1 “Calchi con argilla”: costo 10 euro + costo del trasporto
Vajont, il territorio, la diga e la tragedia
docenti classi prime (progetto biennale – prima parte)
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola secondaria di primo gr.
Conoscenza del territorio e delle sue modificazioni.
Consapevolezza di un fatto tragico della storia bellunese e delle sue conseguenze.
Visione e analisi del film “Vajont” di Renzo Martinelli.
Partecipazione alla rappresentazione teatrale “Vajont. Viaggio nell’oltre” Tib teatro Belluno.
Realizzazione di materiali grafico-pittoriche o di composizioni a tema relativi a riflessioni personali ed emozioni provate durante le attività.
Classi: 1 A, B, C, D, E
De Cecco, Frazzetta, Olivo, Zadra
Ottobre
6 euro ( costo spettacolo ad alunno)
La Birreria Pedavena nella storia e nell’economia del territorio
Eleonora Zadra
Ambiente/Territorio
Scuola secondaria di primo gr.
comprendere e analizzare la ricaduta economica e sociale di un impianto produttivo nel territorio; comprendere le varie fasi del ciclo produttivo della birra; conoscenza degli antichi mestieri e del loro sviluppo nella storia e nel mondo attuale; riconoscimento del valore storico artistico della struttura della fabbrica.
1 A,C,E
docenti: Eleonora Zadra, Elisa Olivo
aprile
nessuna
Conosci la tua città. Percorso tematico medioevale.
docenti classi prime
Area Espressiva, Ambiente/Territorio, Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Inquadramento storico artistico della città e analisi delle specificità degli insegnamenti e delle caratteristiche architettoniche; educazione all’osservazione del territorio attraverso l’identificazione di stilemi legati al periodo medioevale; riconoscimento in loco di alcune caratteristiche della struttura urbana e delle fonti visive analizzate in classe; acquisizione di un linguaggio specifico
1 A,B,C,D,E del plesso Gino Rocca;
docenti coinvolti: De Cecco, Frazzetta; Olivo; Zadra
febbraio-marzo (visita guidata alla cittadella con la guida ufficiale dott.ssa Isabella Pilo)
costo presunto 2,50 euro ad alunno
Campanile
Munerol Paola
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola primaria
Il progetto permette e promuove la conoscenza di luoghi sacri e la dimensione religiosa nel territorio feltrino.
Plesso “Vittorino da Feltre”
Plesso ” G. Allegri” Foen
Gennaio-maggio 2017
Tuffi e spruzzi
Colmanet Enrica
Area Motoria
Scuola dell’infanzia
Il progetto si propone di favorire:
L’acquisizione di fiducia nelle proprie capacità e sviluppare una positiva immagine di sé
L’approccio con l’elemento acqua.
Il Superamento della paura condividendo l’esperienza
L’acquisizione di autonomia in spazi nuovi
Tutte le insegnanti del plesso di Mugnai e i bambini di 4 e 5 anni
Martedi 21, 28 Marzo 2017, Martedi 04,11 Aprile,2017 martedi 2 e 5 Maggio 2017
1290,00
Dal suono alla parola
Colmanet Enrica
Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia
Il progetto si propone di arricchire e precisare il lessico, per favorire una produzione verbale chiara e comprensibile, articolata sia dal punto di vista dei vocaboli sia dal punto di vista morfo-sintattico
Colmanet Enrica con i bambini di 4 e 5 anni della scuola dell’infanzia di Mugnai
Da Ottobre a Maggio
Un Libro per Amico
Gazzi Cristina
Approfondimenti disciplinari
Scuola dell’infanzia
Il progetto si propone di infondere nel bambino il piacere della lettura prima del “saper leggere”;
promuovere capacità di espressione e di comunicazione e fornire a tutti i bambini, indipendentemente dalle loro condizioni economico-sociali, la possibilità di usufruire di opportunità e strumenti educativi;
Tutte le sezioni e le insegnanti dei plessi della scuola dell’infanzia
Il progetto si snoderà nell’ arco dell’ intero anno scolastico
vedi progetti singole scuole
PIU’ SPORT A SCUOLA
Colmanet Enrica
Area Motoria
Scuola dell’infanzia
La scuola dell’infanzia punta sull’attività motoria come veicolo per sviluppare capacità non solo fisiche ma anche mentali; dunque una crescita armoniosa dei bambini, facilitandone tutti gli apprendimenti.
Tutte le sezioni e tutte le insegnanti delle Scuole dell’Infanzia dell’Istituto
Da novembre ad aprile/maggio
vedi progetti singole scuole
Progetto Lettura :”Un libro per amico”
Bertelli Cristina
Area Espressiva
Scuola dell’infanzia
Il laboratorio vuole incuriosire e motivare i bambini verso il mondo dei libri, al piacere di leggere, alla condivisione di emozioni. Infatti, l’incontro con la narrazione è un momento molto stimolante per i bambini e si colloca tra quelle esperienze altamente educative da più punti di vista: affettivo, cognitivo, linguistico e creativo. I racconti e le fiabe permettono ai piccoli di esprimere i propri sentimenti, ma anche di vivere un proprio mondo che si attua attraverso la finzione e l’invenzione.
Scuola dell’Infanzia di Mugnai
Docente: Bertelli Cristina
Sezioni coinvolte: tutti i bambini della I e della II sezione del plesso
Da gennaio a maggio 2017
Euro 100.00 ca per noleggio pulmann
Progetto Accoglienza
De Girardi Graziella
Accoglienza, Orientamento, Inclusione
Scuola primaria
Il progetto nasce dalla necessità di accogliere i bambini che per la prima volta accedono alla scuola primaria,sia di bambini inseriti nelle altre classi provenienti da altre realtà scolastiche o da paesi stranieri. Vuole favorire la conoscenza, la socializzazione , l’integrazione e la cooperazione.
E’ rivolto agli alunni per promuovere un clima sereno, ai genitori con la presentazione dell’organizzazione e delle regole della scuola e agli insegnanti per favorire la corresponsabilità indispensabile per un lavoro collegiale di progettazione e programmazione educativa e didattica.
Sono coinvolti tutti i docenti e tutte le classi della Scuola Primaria di Mugnai
Tutto l’anno scolastico
Leggiamo la nostra storia: la prima guerra mondiale
Bertelle Sabrina
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola primaria
Interverranno a scuola degli esperti per leggere agli alunni dei testi narrativi, prevalentemente a carattere storico.
Sono coinvolti tutti i docenti e tutte le classi della Scuola Primaria di Mugnai.
L’intero anno scolastico.
Progetto sport
Bertelle Sabrina
Area Motoria
Scuola primaria
Interverranno a scuola degli esperti di diverse discipline sportive per proporre agli alunni attività di avviamento alla pratica di differenti sport.
Sono coinvolti tutti i docenti e tutte le classi della Scuola Primaria di Mugnai.
L’intero anno scolastico.
Urban trekking. Feltre una città in guerra.
docenti lettere classi terze
Ambiente/Territorio
Scuola secondaria di primo gr.
Presentazione degli eventi storici relativi alla vallata feltrina. Lettura cartografica. Visita guidata al centro storico cittadino. Rielaborazione dei dati raccolti in supporto multimediale (in collaborazione con referenti informatica). Produzione di diverse tipologie testuali.
Guini, Lirussi, Samaria, Zuccolotto, scuola secpndaria I°, classi terze.
febbraio/marzo 2017
euro 2,50 per ciascun alunno coinvolto
lettura ad alta voce
docenti lettere classi terze
Area Espressiva
Scuola secondaria di primo gr.
Esercizi di lettura espressiva su testi selezionati.
Condivisione di riflessioni sulle pagine lette.
Incontri con lettori ed autori locali.
Produzione di diverse tipologie testuali e disegni.
Attività di gruppo a classi aperte
Guini, Lirussi, Samaria, Zuccolotto, scuola secondaria I° grado, classi terze
ottobre 2016 – maggio 2017
Libriamoci
Grisot Rita
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola primaria
Il progetto Libriamoci ha l’obiettivo di avvicinare i bambini al piacere della lettura. Durante la settimana gli insegnanti proporranno la lettura di alcuni libri di diverso genere per accogliere e soddisfare la diversità e le preferenze narrative dei nostri alunni.
Scuola primaria di Foen
classi coinvolte: dalla prima alla quinta
Insegnanti coinvolti: tutti gli insegnanti delle classi.
dal 24 al 29 Ottobre 2016
0
STAR BENE A SCUOLA
Insegnanti del plesso
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Salute/Sicurezza
Scuola dell’infanzia
Come è stato concordato nel Progetto Accoglienza di Istituto, nel periodo di settembre-ottobre-novembre, tutti i bambini saranno impegnati nel “Progetto Accoglienza-Sicurezza” che permetterà loro di conoscere con serenità e gradualità tutti gli spazi e i tempi scolastici, le insegnanti, il personale della scuola e i compagni.Questo progetto include anche il Progetto Sicurezza con particolare attenzione ai pericoli che si trovano negli ambienti in cui il bambino vive
Tutte le insegnanti e le due sezioni della scuola dell’infanzia di Mugnai
da Settembre a metà Novembre
100
continuità nido-infanzia
Sonia Gallina
Continuità
Scuola dell’infanzia
Il progetto prevede più incontri fra gli insegnanti della scuola dell’infanzia e le educatrici del Nido comunale e del Giocanido. Prevede inoltre momenti di condivisione delle attività fra i bambini “grandi” del nido e i bambini “piccoli” delle scuole dell’infanzia al fine di favorirne un sereno e graduale passaggio.
Le insegnanti della scuola dell’Infanzia di Pasquer con i bambini di tutte le sezioni.
Le insegnanti e le sezioni degli altri plessi (non ancora definiti) ai quali si rivolgeranno i nidi presenti nel territorio.
Da gennaio a maggio
Progetto “Un giorno a teatro”
Fantinel Cristina – Lorenzet MariaPaola
Area Espressiva
Scuola primaria
Obiettivi
Sperimentare nuove possibilità comunicative e relazionali nella globalità dei linguaggi.
Esplorare le potenzialità espressive di diversi linguaggi.
Avviare i bambini all’elaborazione e all’espressione delle proprie emozioni.
Metodo di lavoro
Nel corso della settimana verranno scelte letture che saranno poi utilizzate in giochi di espressione: racconto con i gesti, le espressioni, lo sguardo, per comunicare le proprie emozioni.
In questo modo si stimoleranno gli alunni nell’elaborazione e nell’espressione delle proprie emozioni.
Si procederà con l’illustrazione delle storie ascoltate, per lo sviluppo delle capacità creative.
Gli alunni assisteranno ad uno spettacolo teatrale dal titolo C’ERA 2 VOLTE 1 CUORE il giorno 11/11/2016
Verranno fatte attività di conversazione guidata in cui gli alunni potranno esprimere le aspettative, in relazione al titolo di storie che ascolteranno e dello spettacolo a cui assisteranno.
Seguiranno attività di conversazione guidata, riguardanti i contenuti dello spettacolo e il piano emozionale.
Illustrazione di un momento saliente dello spettacolo.
Plesso di Foen
Classi prima e seconda
Dal 7/11/2016 al 12/11/2016
6 Euro a bambino
IL VOCABOLARIO DEI BAMBINI
Tollardo Rosalba
Area Espressiva
Scuola primaria
Realizzare un vocabolario pensato e scritto dai bambini.
OBIETTIVI
Dalla A alla Z, tante parole e tanti significati, per illustrare a chi è un po’ invecchiato il punto di vista dei bambini su tutte le cose della vita che ci circondano.
Il vocabolario servirà anche agli adulti per capire come i bambini vedono il mondo digitalizzato del loro-nostro presente.
Moltissime parole/significati riguarderanno proprio questi ambiti,che per noi adulti hanno aspetti affascinanti da alcuni punti di vista,oscuri da altri.
Scuola primaria Vittorino da Feltre.
Classe quarta.
Ins. Pasa Adriana, Tollardo Rosalba
Da definire
Educazione al consumo consapevole
Tollardo Rosalba
Salute/Sicurezza
Scuola primaria
Formazione delle nuove generazioni riguardo all’alimentazione nel nostro pianeta e agli scenari futuri del cibo.
FINALITA’ E OBIETTIVI
Educare ad una consapevolezza dei comportamenti quotidiani relativi alla quantità e alla qualità di una sana alimentazione e alla salvaguardia dell’acqua elemento fondamentale per la vita.
Scuola primaria Vittorino da Feltre.
Tutte le classi del plesso.
Tutte le docenti del plesso.
Da definire
Avvio al pattinaggio
Pasa Adriana, Tollardo Rosalba
Area Motoria
Scuola primaria
ORIGINE DELL’ESPERIENZA
Promuovere la conoscenza della struttura sportiva presente nel territorio.
OBIETTIVI
Avviare gli alunni ad una pratica sportiva che prevede abilità ed equilibrio.
Consolidare abilità di equilibrio già acquisite.
Padroneggiare abilità motorie di base in situazioni diverse.
rispettare le norme di sicurezza.
Scuola primaria Vittorino da Feltre
Classe quarta
Ins: Pasa Adriana,Tollardo Rosalba
4 lezioni di un’ora ciascuna. 03,17,24 nov – 01 dic.2016
85 euro.
MUSICA MUSICA
LUPI ROSALBA
Area Espressiva
Scuola dell’infanzia
Il progetto ha lo scopo di far avvicinare i bambini al linguaggio musicale e far sperimentare la musica coinvolgendo i sensi e le emozioni
TUTTE LE DOCENTI E TUTTE LE SEZIONI DELLE SCUOLE DELL’INFANZIA DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO
Da ottobre a fine maggio
PPROGETTO CONTINUITÀ INFANZIA – PRIMARIA
DELLA LUCIA LUISA
Continuità, Accoglienza, Orientamento, Inclusione
Scuola dell’infanzia
Il progetto ha lo scopo di favorire una transizione serena tra i due ordini di scuola
Le insegnanti degli alunni di 5 anni e tutti i bambini di 5 anni
Da concordare con la scuola Primaria
Progetto “Accoglienza”
Gli insegnanti di tutti i plessi infanzia
Accoglienza, Orientamento, Inclusione
Scuola dell’infanzia
Questo progetto si propone di offrire un sereno approccio alla scuola dell’infanzia attraverso un accoglienza personalizzata e una frequenza graduale dei bambini di 3 anni.
Tutte le sezioni e tutti gli insegnanti delle scuole dell’infanzia
dal 12 al 23 settembre 2016
PARLIAMO DI MATEMATICA….ANCHE IN RETE
PEROTTO MARA
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Informatica, Approfondimenti disciplinari
Scuola primaria
Il progetto vuole promuovere la collaborazione tra scuole diverse in ambito della didattica della matematica con l’ausilio delle TIC.
Nel progetto è coinvolta la classe 3^ della Scuola Primaria di Cesiomaggiore
Gli insegnanti coinvolti nel progetto compareranno dapprima i loro programmi per decidere i contenuti comuni da utilizzare. Le attività di socializzazione comprenderanno presentazioni dei ragazzi, dei gruppi di lavoro, delle scuole e delle città in cui vivono.
Inizieranno poi le attività vere e proprie del progetto, che consistono nel proporre compiti/problemi matematici ai compagni dell’altra scuola. Quando i partner daranno le soluzioni, il gruppo propositore confronterà le risposte con quelle attese. Il compito verrà poi discusso in classe.
Sono previsti collegamenti via Skype, contatti e-mail e visite alle rispettive scuole.
Scuola Primaria Foen
Perotto Mara
Fantinel Cristina
Iannaccone Paola
Fontanive Emanuela
Grisot Rita

Classe 3^
da novembre a maggio
euro 50 più biglietti autobus
Certificazione KET
Renata Durighello
Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Valorizzazione delle eccellenze. Verranno svolte attività in preparazione all’esame di certificazione esterna sia in orario curricolare che, per gli alunni che svolgeranno l’esame, durante incontri pomeridiani. Le lezioni pomeridiane saranno tenute dagli insegnante della scuola.
Alcuni alunni delle classi terze, tutte le sezioni, scuola secondaria di 1° gr. “G.Rocca”.
Docenti: Biasion Elisabetta, D’Incau Antonella, Durighello Renata
febbraio 2017/maggio 2017
Retribuzione ore eccedenti: 30 ore totali.
WE SPEAK ENGLISH
DELLA LUCIA LUISA
Continuità, Area Espressiva
Scuola dell’infanzia
IN UNA REALTA’ MULTICULTURALE L’ APPRENDIMENTO DI UNA LINGUA STRANIERA E’ ORMAI FONDAMENTALE PERCHE’ AVVIA IN BAMBINO ALLA CONOSCENZA DI ALTRE CULTURE.
L’ INSEGNANTE E I BAMBINI DI 5 ANNI DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL’ INFANZIA DI VELLAI
DA GENNAIO A MARZO
SPLASH
TUTTE LE INSEGNANTI
Area Motoria, Salute/Sicurezza
Scuola dell’infanzia
LE ESPERIENZE CON L’ ACQUA FAVORISCONO LA CAPACITA’ DI INTERAZIONE SOCIALE, L’ AUTONOMIA, L’ AUMENTO E IL PERFEZIONAMENTO DEGLI SCHEMI MOTORI.
TUTTE LE INSEGNANTI E TUTTI I BAMBINI DELLA SCUOLA DELL’ INFANZIA DI VELLAI
DAL 10-03-2017 AL 21-04-2017
A Scuola nel Parco
Pasa Adriana – Tollardo Rosalba
Ambiente/Territorio
Scuola primaria
Alberi e legno: i tanti boschi del parco, le specie, gli usi, i saperi, la tutela, le stagioni degli alberi.
La selvicoltura naturalistica.
Attività proposte:
-lezione in classe
-escursione di una giornata
-laboratorio
Pasa Adriana – Tollardo Rosalba
Classe quarta -Scuola primaria Vittorino da Feltre-
Da definire
172,00 euro più biglietto autobus di linea.
progetto affettività -teatro-
Pasa Adriana – Tollardo Rosalba
Area Espressiva
Scuola primaria
Rappresentazione teatrale “C’era 2 volte 1 cuore”
presso Auditorium Istituto Canossiano di Feltre.
Classe quarta- Scuola Primaria Vittorino da Feltre-
10 novembre 2016
6 euro a bambino.
MANGIAR SANO PERCRESCERE BENE
Tenti Margherita
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Ambiente/Territorio, Informatica, Salute/Sicurezza, Approfondimenti disciplinari
Scuola primaria
Il progetto intende promuovere la salute favorendo l’utilizzo di prodotti sani ed ecologici di produttori local, promuovere la conoscenza delle produzioni agro-alimentari locali (n o c i, castagne, pom prussian, miele, fagiolo, prodotti lattiero caseari . .)
Plesso di FOEN
tutte le insegnanti del plesso
tutte le classi del plesso
Da ottobre a maggio
Le scatole azzurre
Bertelle Monica e Cecchet Valeria
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola dell’infanzia


Il mondo circostante, che spesso guardiamo frettolosamente, nasconde opportunità innumerevoli; gli elementi naturali, in particolare, possono soddisfare la curiosità, la voglia di provare , di conoscere e di raccontarsi che c’è in ciascun essere umano.
I bambini sono osservatori attenti e puntuali, colgono velocemente la possibilità che un determinato materiale ha d’essere vissuto.

Scuola dell’infanzia di Vignui.
Docenti: Bertelle e Cecchet.
Tutti i bambini del plesso.
Dal mese di ottobre al mese di maggio
” Le scatole azzurre”
Bertelle Monica e Cecchet Valeria
Area Espressiva, Ambiente/Territorio
Scuola dell’infanzia
Il mondo circostante, che spesso guardiamo frettolosamente, nasconde opportunità innumerevoli; gli elementi naturali, in particolare, possono soddisfare la curiosità, la voglia di provare , di conoscere e di raccontarsi che c’è in ciascun essere umano.
I bambini sono osservatori attenti e puntuali, colgono velocemente la possibilità che un determinato materiale ha d’essere vissuto.
Scuola dell’infanzia di Vignui.
Docenti: Cecchet e Bertelle.
Tutti i bambini del plesso.
Dal mese di ottobre al mese di maggio
“Giochi nel Castello”
Bertelle Monica e Cecchet Valeria
Area Motoria, Area Espressiva
Scuola dell’infanzia
____ GRUPPO BAMBINI DI QUATTRO ANNI

Racconto della favola il castello senza porta e conversazione.
– Proposte di giochi per consolidare la conoscenza delle varie parti del corpo e per arricchire il
lessico: gioco “tocca-tocca”, realizzazione di un burattino che si muove, la tombola del corpo, ecc.
– Cosa posso fare con le diverse parti del corpo (con gli occhi guardo, con le gambe ed i piedi
cammino….)
– Disegnare il proprio volto, dopo essersi osservati allo specchio, con tutti i suoi particolari (occhi,
ciglia, sopracciglia, naso, bocca, guance, ecc.)
– Preparare la propria carta d’identità che verrà utilizzata per entrare nel castello.
– I bambini con la carta d’identità si preparano davanti alla porta del castello e dopo aver indovinato
la parola magica (una parte del corpo) passano e confronteranno la propria altezza con quella della “porta”.
– Formazione di tre gruppi di altezza: bambini più bassi della porta, bambini più alti della porta,
bambini alti come la porta
– Rappresentazione grafica dell’esperienza e scelta del simbolo di appartenenza dei tre gruppi.
– Utilizzo di simboli convenzionali es. le frecce per rappresentare il più alto e il più basso; i segnali
stradali per divieti o pericoli ecc.
Lettura della seconda parte della favola del castello per proporre giochi con la palla.
– Il gioco del canestro per motivare i bambini a contare: ogni bambino con la palla deve andare a
canestro e contare i punti fatti per poi riportarli graficamente con una x sul foglio a quadretti di
1 centimetro.
– Gioco del semaforo: si abbina ad ogni colore un comportamento (es.rosso si corre) i bambini
devono muoversi a seconda del comando del colore.

GRUPPO BAMBINI DI CINQUE ANNI

Ai bambini di cinque anni verrà raccontata nuovamente la prima parte della favola “il castello senza porta” successivamente tutti dovranno passare attraverso la “porta” per verificare se sono diventati più alti dello scorso anno ed eventualmente cambiare il gruppo di appartenenza e relativo disegno del simbolo.
– Utilizzo di unità di misura non convenzionali per misurare altre parti del corpo a scelta dei bambini
e relativa rappresentazione su foglio a quadri di un centimetro.
– Interiorizzazione del concetto di simbolo convenzionale e non: ad esempio i simboli conosciuti
come i segnali stradali, simboli all’interno della scuola come il divieto di fumare…
– Gioco degli indovinelli
– Modellare il corpo nello spazio partendo sempre dalle “porte” del castello una bassa ed una stretta
ed i bambini dovranno passare attraverso trovando una strategia personale (strisciare, abbassarsi..).
– Gioco delle andature degli animali per far assumere varie posizioni
– Gioco delle due strade e delle due torri per interiorizzare il principio della conservazione passando
dal piano corporeo a quello astratto dei numeri.
– Disegnare la sagoma del corpo utilizzando dei fogli o stretti o corti ed ognuno dovrà assumere
posizioni diverse per poter stare” dentro” il foglio.
Lettura della seconda parte della favola del castello per proporre giochi con palloni e cerchi:
– a coppie i bambini seduti si lanciano la palla e contano fino al 10 successivamente segnano i punti
con una x sul foglio a quadri
– giochi con l’utilizzo di bastoncini per imparare le relazioni spaziali e temporali, successivamente si passerà alla rappresentazione grafica dell’esperienza.
– rappresentazione grafica del percorso ritmico effettuato e schede con sequenze ritmiche da colorare.
Lettura della terza parte dei giochi nel castello ed organizzazione della festa di compleanno per stimolare i bambini a confrontare quantità, stabilendo relazioni d’ordine (lo stesso numero, di più, di meno)
– Gioco del compleanno: due gruppi di bambini ad ognuno deve essere dato: piatto, bicchiere, tovagliolo, posate ecc. infine con le tavolette di cioccolato si dovrà dare la stessa quantità ad ogni bambino. La volta successiva con le torte di cartoncino si dovranno sperimentare modi diversi di divisione dell’unità (una fetta uguale ad ognuno).

Lettura della quarta parte della favola e successiva scoperta di uno scatolone pieno di oggetti vari, i bambini dovranno trovare dei criteri per stabilire una relazione tra le cose trovate e suddividerle spiegandone il motivo.
– Proposte di giochi quali: Mago chiama color, è arrivato un bastimento carico di…
– Proposte di giochi per utilizzare il numero in relazione alla quantità.
Scuola dell’infanzia di Vignui.
Docenti: Bertelle e Cecchet.
Tutti i bambini di 4/5 anni.
Dal mese di ottobre al mese di maggio
“Vivo le stagioni e….scopro un mondo di colori”
Bertelle Monica e Cecchet Valeria
Ambiente/Territorio
Scuola dell’infanzia
-Vendemmia con i bambini e successiva lavorazione dell’uva dal mosto al vino, visita al laboratorio etnologico di Vignui.
-Raccolta di castagne, ricci, noci per attività di classificazione e di seriazione.
-Rappresentazione grafico-pittorica delle uscite.
-Costruzione di libretti (tecnica del collage e dei colori a dita).
-Assaggio delle noci raccolte e realizzazione di un animaletto con l’uso del guscio.
-Gioco con le foglie secche per far vivere ai bambini emozioni e sensazioni particolari e poterle esprimere verbalmente e graficamente.
-Uscita per la raccolta delle mele e successivo laboratorio di cucina con la collaborazione della cuoca.
-Uscita con un esperto agronomo per conoscere diverse tipologie di mais e per la raccolta delle pannocchie; elaborazione grafico-pittorica dell’uscita.
-Realizzazione di una pannocchia con l’uso del pongo.
-Uscite per cercare di individuare animali o tracce di animali del luogo, scoperta della loro “casa”,dei cibi e delle loro abitudini.
-Uso di diverse tecniche per la costruzione di animaletti.
-Uscita per trasformare l’entusiasmo manifestato dai bambini per la prima neve, in occasione per diventare consapevoli dei fenomeni della realtà e per organizzare le conoscenze confrontandosi con gli altri.
-Giochi con la neve all’aperto: costruire pupazzi di neve, scivolare e rotolare, lasciare tracce e cercare tracce sulla neve; giochi con la neve all’ interno: riempire di neve contenitori, realizzare stampi con formine, fare miscugli con la neve e altre sostanze, osservare la neve vicino a fonti di calore.
-Rappresentazione grafica delle esperienze scientifiche
-Uscita sui prati dei dintorni durante la stagione primaverile.
-Raccolta di materiale per la catalogazione, esperimenti di semina con vari semi scelti dai bambini e successive ipotesi di cosa hanno bisogno le piante per crescere.
-Escursione nei luoghi circostanti con la guida del Parco.
-Rappresentazione grafico- pittorica dell’ uscita.
-Visita ad una fattoria didattica e visione della schiusa delle uova dei pulcini.
-Realizzazione di un prato fiorito mediante la tecnica del ritaglio.
-Costruzione di una farfalla colorata con l’uso del pongo steso con le dita.
-Scoperta dei colori derivati attraverso l’osservazione della natura e dei suoi cambiamenti cromatici stagionali.
– Raccolta di tutti gli elaborati realizzati in un libretto personale.
Scuola dell’infanzia di Vignui.
Docenti: Bertelle e Cecchet.
Tutti i bambini del plesso.
Dal mese di settembre al mese di giugno
€ 64
Laboratorio di psicomotricità
Bertelle Monica e Cecchet Valeria
Area Motoria
Scuola dell’infanzia
RITUALE INIZIALE
All’inizio della seduta i bambini si riuniscono e ripetono le regole essenziali (non farsi male, non far male agli altri, non rompere i giochi degli altri, riordinare ad un segnale convenuto) dopo essersi tolte le scarpe entrano nella stanza dove si può “fare ginnastica come si vuole”.

ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI

SPAZIO MORBIDO – (cuscini, materassi, forme di gommapiuma, drappi) è un luogo investito per tutti i giochi di rassicurazione profonda in quanto permette ai bambini di immergersi nel materiale e vivere le situazioni stando “dentro”. Dal piacere senso-motorio essi passano gradualmente al gioco simbolico perché lo stesso materiale diventa qualcosa nella mente del bambino.

SPAZIO DEL DURO – (tavoli, panche, asse d’equilibrio) qui possono svolgersi giochi implicanti il movimento nello spazio e in relazione al materiale. Il bambino si avvia così al controllo del proprio corpo inteso come movimento pensato rispetto al primario movimento legato alla spinta emozionale. I bambini possono saltare, cadere, lanciare per centrare un bersaglio, imparando a tenere conto degli altri.
Scuola dell’infanzia di Vignui.
Docenti: Cecchet e Bertelle.
Tutti i bambini del plesso.
Durante la compresenza delle insegnanti per l’intero anno scolastico.
“Viviamo sicuri”
Bertelle Monica e Cecchet Valeria
Salute/Sicurezza
Scuola dell’infanzia
Letture di testi e/o immagini
Conversazioni riguardanti la lettura delle storie di Francesca e Baffino
Attività grafico pittoriche
Visione videocassette
Percorsi da fare nell’aula azzurra o in giardino
Osservazione dal vero di un elicottero della Guardia Forestale.
Scuola dell’infanzia di Vignui.
Docenti: Cecchet e Bertelle.
Tutti i bambini del plesso.
Dal mese di gennaio al mese di maggio
“Musica e movimento”
Bertelle Monica e Cecchet Valeria
Area Motoria, Area Espressiva
Scuola dell’infanzia
Le prime canzoni e melodie che il bambino ascolta costituiscono un punto di partenza per lo sviluppo della sua sensibilità, del suo orecchio e della sua musicalità:
– canti e filastrocche del repertorio tradizionale
-accompagnare semplici canzoni con strumenti musicali.
I bambini cominciano ad esplorare le potenzialità sonore del corpo e degli oggetti, decodifica i suoni attraverso il linguaggio mimico-gestuale e grafico-pittorico:
-giochi di movimento libero
-danze
-improvvisazioni vocali e strumentali
-manipolazione e ascolto di strumenti musicali
-esprimere le proprie emozioni attraverso il linguaggio grafico-pittorico.
Scuola dell’infanzia di Vignui.
Docenti:Bertelle e Cecchet.
Tutti i bambini del plesso.
Dal mese di settembre al mese di maggio
€ 220
“Un libro per amico”
Bertelle Monica e Cecchet Valeria
Area Espressiva
Scuola dell’infanzia
Il laboratorio si svolgerà ogni lunedì dal mese di ottobre al mese di maggio. I bambini si riuniranno nell’aula verde dove è allestito l’angolo biblioteca con libri di vario genere sia per leggere liberamente sia per partecipare alla lettura animata da parte dell’insegnante. Verranno predisposti tavoli e contenitori per avere tutto il materiale utile per realizzare semplici libretti.
1- ANGOLO BIBLIOTECA
Allestire un angolo biblioteca nella scuola dell’infanzia è un passo importante per la costruzione nel bambino di un atteggiamento positivo nei confronti della lettura e della scrittura.
Toccare, sfogliare, guardare un libro, “far finta” di leggerlo, sono attività che contribuiscono a far scoprire al bambino le potenzialità di questo oggetto culturale; dalla fruizione autonoma si potrà passare poi alla produzione di libri scritti e illustrati dai bambini sulla base di storie già conosciute o inventate.

2- COSTRUZIONE DI LIBRI
Imparare a costruire libri con le proprie mani fa aumentare l’interesse per i libri, sviluppa la creatività, il gusto, la fantasia del bambino autore. Importante l’allestimento di un angolo, vicino alla biblioteca, dove i bambini possono trovare a disposizione materiali di vario tipo quali carta da pacco, fogli A3 e A4, carta colorata, riviste da ritagliare, pennarelli, colla, ecc.

3- IL PRESTITO
In questa fase ciascun bambino sceglie il libro da portare a casa, il titolo viene registrato in un quaderno con vicino il nome del bambino. Il libro per essere portato a casa deve essere riposto nell’apposito sacchetto del prestito.
Scuola dell’infanzia di Vignui
Docenti: Bertelle e Cecchet.
Tutti i bambini del plesso
Dal mese di ottobre al mese di maggio
€ 3 biglietto autobus per alunni senza abbonamento
“Giocando e cantando stiamo bene a scuola”
Bertelle Monica e Cecchet Valeria
Accoglienza, Orientamento, Inclusione
Scuola dell’infanzia
BAMBINI DI 3 ANNI:
Girotondi, filastrocche (“Nella città di Genova” “Ciac ciac, la pioggerella”, “La gatta”, “Farfallina”…) e girotondo dei nomi in cerchio per conoscere i compagni e le insegnanti .
– conversazioni nei piccoli gruppi di appartenenza per favorire la conoscenza reciproca
– giochi e attività per riconoscere il proprio contrassegno
-giochi con scelta alla fine dei quali il bambino protagonista opera una scelta;attraverso essi il bambino impara ad accettare le scelte , a non rivolgersi sempre all’ amico preferito, ,ad accorgersi degli altri bambini, a controllare il desiderio di essere sempre protagonisti(“La danza del serpente”, “Farfallina”, “Foglia foglina”,”Il pescatore”)
-giochi e canti mimati che prevedono imitazione gestuale e motoria di personaggi,mestieri, azioni, animali e situazioni (“L’albero”,“I nanetti”,”La mano”, “ Il bruco”, “Buongiorno”, “Gli indiani”, “La formica”, “Il cow boy Piero”, Wisky il ragnetto”, “La gallina Cesarina”, “Alla caccia del leon”,”Canzone di Carletto”).
-giochi con personaggi paurosi che permettono di sdrammatizzare le paure e canalizzare l’agressività(“Dietro il muro di un convento”, “Leprottin”,”Il pipistrello”,”Le streghe di notte”)
-rappresentazione dei canti e dei giochi attraverso schede strutturate
– realizzazione del treno dei bambini con i loro disegni
-relizzazione del cartellone murale per l’appello
– esplorazione degli spazi interni ed esterni della scuola
– graduale autonomia nell’uso corretto del bagno
– uso di pennarelli per disegnare e colorare (i primi scarabocchi)
– sperimentazione di materiali e colori per scoprirne l’uso corretto
BAMBINI DI 4 e 5 ANNI:
– Giochi e filastrocche in cerchio per conoscere i nuovi bambini inseriti nel gruppo, riconoscere e scegliere il proprio contrassegno e quello dei compagni
-tutte i giochi e i canti previsti per i bambini di tre anni
-rappresentazione grafica dei giochi e dei canti attraverso i disegni dei bambini
-rappresentazione dei canti e dei giochi attraverso schede strutturate
– realizzazione del cartellone murale delle presenze-assenze con i nomi scritti in grande stampato maiuscolo e il relativo contrassegno da appendere ogni mattina nel rituale d’inizio attività
– realizzazione del calendario meteorologico da usare al momento dell’accoglienza
– conversazione guidata sull’amicizia: quali sono i miei amici, cosa faccio con loro…
-realizzazione del cartellone degli amici con disegni dei bambini
– conversazione sulle regole del “buon amico”e di convivenza sociale
– realizzazione dei disegni sulle regole da osservare nei vari spazi della scuola

Scuola dell’Infanzia di Vignui.
Docenti: Bertelle e Cecchet
Tutti i bambini del plesso.
Dal mese di settembre al mese di giugno
SCUOLA IN RETE
Mara Perotto
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Informatica, Approfondimenti disciplinari
Scuola primaria
Sono coinvolte diverse aree disciplinari: linguistica, logico-matematica, lingua inglese, socio-affettiva, scientifica.
Gli alunni saranno guidati ad usare il programma di videoscrittura, a creare elaborati con power point. Le attività verranno poi pubblicate sul sito.
Sia da scuola che da casa i bambini potranno dialogare con i personaggi (gnomoverde e grillocri) che appaiono nel sito, al fine di comprendere sia il linguaggio informatico, le richieste in lingua inglese e il linguaggio matematico. Nel sito vengono proposti anche giochi didattici per le attività di potenziamento e rafforzamento.
Plesso di FOEN

Tutti i docenti del plesso.
Tutte le classi del plesso
Tutto il periodo scolastico
214,00 euro
ACQUA CHE SCORRE
TUTTE LE INSEGNANTI DEL PLESSO
Area Motoria, Area Espressiva, Ambiente/Territorio, Salute/Sicurezza
Scuola dell’infanzia
PORRE L’ ATTENZIONE SULL’ ACQUA , COME BENE PREZIOSO, COME FONTE DI GIOCO, SENZA TRALASCIARE L’ ASPETTO SCIENTIFICO.
TUTTE LE INSEGNANTI E I BAMBINI DELLA SCUOLA DELL’ INFANZIA DI VELLAI
OTTOBRE – MAGGIO
Foen Junior Band
Iannaccone Paola
Accoglienza, Orientamento, Inclusione, Area Espressiva, Ambiente/Territorio, Approfondimenti disciplinari
Scuola primaria
progetto sperimentale che permette agli alunni di “fare musica” in prima persona attraverso lo studio di strumenti a fiato e a percussione, con l’obiettivo principale di creare una mini-banda musicale.
Si vuole consolidare l’esperienza che il suonare uno strumento sia un atto formativo a livello culturale e cognitivo oltre che un atto educativo che favorisce l’inserimento degli allievi in un gruppo di persone che persegue obiettivi comuni.
Plesso di Foen
Docenti: Iannaccone Paola
Cason Sara

Classi: 4^ 5^
ottobre/maggio
a carico dei genitori
Conversazione in lingua inglese
Durighello Renata
Approfondimenti disciplinari
Scuola secondaria di primo gr.
Sono previsti due interventi di un’ora ciascuno all’interno dell’orario curricolare per le classi seconde, mentre sono previsti quattro interventi di un’ora ciascuno all’interno dell’orario curricolare per le classi terze.
Il progetto prevede attività di conversazione con esperto
madrelingua, su argomenti personali, di civiltà inglese ed
angloamericana e di attualità. Gli argomenti verranno concordati dai
docenti con l’esperto al momento dell’avvio del progetto.
Nelle classi terze verranno inoltre svolte attività propedeutiche al superamento dell’esame orale di certificazione delle competenze (Esame Cambridge KET – livello A2/B1 del CECR)
Classi seconde e terze– scuola secondaria di primo grado,
Docenti: Biasion E, Durighello R, D’Incau A.
Ottobre 2016/Febbraio 2017
€1080
parte a carico delle famiglie, parte della scuola